LAVORI SVINCOLO FABRIANO EST, LA RABBIA DEGLI AUTOMOBILISTI

Fabriano – Segnaletica carente, traffico in tilt allo svincolo Fabriano Est, lungo la SS 76. Da alcuni giorni, infatti, per lavori di asfaltatura una delle due uscite che conducono nella città della carta è chiusa. Critiche sono arrivate da molte automobilisti perché non è stata comunicata la chiusura dello svincolo Fabriano Est, quello che poi conduce in via Casoli e in via Dante, quartiere Santa Maria. Di conseguenza sono molti quelli che sono costretti ad allungare il viaggio ed uscire a Fabriano Ovest perchè, non avendo posizionato, con alcuni chilometri di anticipo, la segnaletica che avrebbe dovuto avvertire del cambio della viabilità, sono obbligati a fare chilometri aggiuntivi e poi tornare indietro. Per andare in Ancona, quindi, si può proseguire per Borgo Tufico, attraversare il passaggio a livello che spesso crea lunghe code quando transitano i treni regionali, e poi immettersi sulla 76 attraverso il nuovo svincolo di Albacina. I lavori, che sono andati avanti per diversi giorni, si sono conclusi ieri sera.

SS 76

Verranno ultimati entro agosto i lavori lungo la SS 76, tratto Borgo Tufico – Serra San Quirico, ad eccezione dell’area, di circa 1 chilometro, all’altezza di Genga dove il cantiere è fermo in attesa del completamento dei lavori di bonifica a seguito del ritrovamento, più di due anni fa, di sei fusti di cromo esavalente sotto al viadotto Mariani. La strada cantiere che collega l’entroterra fabrianese alla costa è stata oggetto, nei giorni scorsi, di un nuovo cronoprogramma per la conclusione dei lavori. Secondo la tabella di marcia di Anas, quindi, l’ultimo tratto della Perugia-Ancona, Borgo Tufico – Serra San Quirico, dovrebbe essere aperto entro luglio o al massimo agosto di quest’anno ad eccezione del breve tratto di Genga che resterà a una sola corsia. Sempre entro agosto dovrebbe aprire anche il tratto Pedemontana delle Marche, tra Fabriano e Matelica Nord. Quadrilatero, recentemente, ha approvato anche il progetto esecutivo degli ultimi due lotti (da Castelraimondo a Muccia) della Pedemontana. I lavori sono stati già consegnati: ultimazione della Fabriano-Muccia (35,5 km) entro il 2023. Per il primo tratto Fabriano-Matelica Nord (9,6 Km) i lavori dovrebbero finire nei prossimi due mesi, per il secondo, Matelica Nord-Castelraimondo Nord, (8,1 Km) bisognerà attendere il primo trimestre 2022. L’apertura, invece, della bretella di Muccia tra SS 77 e SP 209 è prevista entro l’anno.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy