OGGI L’UTIMO SALUTO AL “MACELLAIO DELLA PIAZZA”

Fabriano – Ha lasciato un vuoto non solo nei suoi tanti clienti della macelleria di piazza Garibaldi, ma in tutti quelli che lo hanno conosciuto. Fabriano saluterà oggi pomeriggio, venerdì, alle ore 15, nella chiesa di Santa Maria in Campo, il “macellaio della piazza”, Angelo Michele Maglio che è deceduto, a soli 54 anni, mercoledì mattina. Un commerciante dal cuore d’oro, per la sua professionalità, per il suo sorriso e per il suo attaccamento non solo al lavoro, ma anche al centro di Fabriano. Già ieri, infatti, molti hanno raggiunto la Casa funeraria Infinitum Bondoni, in via Nenni, dove è stata allestita la camera ardente. Il “macellaio della piazza”, Angelo Michele Maglio, è deceduto mercoledì mattina al Pronto soccorso dell’ospedale Profili di Fabriano dove era stato trasferito d’urgenza per il peggioramento delle sue condizioni di salute. Michele, purtroppo, aveva sofferto di problemi cardiologici in passato, ma dopo aver superato un infarto quattro anni fa, il suo quadro clinico sembrava non dargli più problemi. Originario della Campania, ormai da circa 40 anni viveva in città, dove era conosciuto da tutti. Sempre socievole e disponibile, si relazionava con tutti e nessuno usciva non soddisfatto dalla sua macelleria. Molti fabrianesi si sono stretti alla moglie Simonetta e al figlio, alla camera ardente. Oggi, alle ore 15, le esequie nella chiesa parrocchiale di Santa Maria in Campo presiedute dal parroco, don Gabriele Trombetti. Poi la sepoltura al cimitero delle Cortine, a Fabriano. Cordoglio è stato espresso dall’Associazione dei commercianti del centro storico di Fabriano. In molti, anche sui social, hanno evidenziato il carattere allegro di Angelo, un professionista che ha amato molto il suo lavoro e ha fatto molto del bene per la sua città.

Vigili del fuoco

Se ne è andata in silenzio nella sua abitazione nel quartiere Piano, nella periferia della città della carta. Ieri, a più di 24 ore dal suo decesso, quando i vicini si sono accorti più volte, di non averla vista muoversi a piedi in prossimità della sua abitazione, hanno dato l’allarme contattando le forze dell’ordine. Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare. Una donna di 79 anni, è stata trovata priva di vita nel suo appartamento. Il suo corpo era disteso a terra, in camera. Sul posto, ieri mattina, si sono precipitati i vigili del fuoco del Distaccamento di Fabriano, una pattuglia dei carabinieri della Compagnia e i sanitari del 118. Dopo aver forzato la porta d’ingresso della sua abitazione i pompieri hanno trovato il cadavere della donna all’interno della camera. Da una prima ricognizione a provocare il decesso è stato un malore improvviso che non ha lasciato il tempo alla donna di chiamare i soccorsi. Nei prossimi giorni le esequie, poi la sepoltura.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy