Addio al comandante Capenti, originario di Fabriano

Milano – Il Covid-19 si è portato via un altro giovane. Ad aver perso la battaglia contro il Coronavirus, venerdì sera, al policlinico di San Donato dove era ricoverato da giorni, è stato il Maresciallo Maggiore Stefano Capenti, comandante della stazione di Peschiera Borromeo, in Lombardia. Il militare, 47 anni, nato a Fabriano, lascia la moglie e un figlio di 16 anni. Capenti è stato accolto tra le fila dell’Arma nel 1994 come Allievo Carabiniere Ausiliario. Nel 1998 ha frequentato il Corso Biennale Allievi Marescialli, ha prestato servizio prima presso il secondo Battaglione Carabinieri Liguria e poi alla Stazione Carabinieri di Peschiera Borromeo (Milano), diventandone Comandante nel 2018. “La sua professionalità vivrà per sempre nella memoria dei colleghi e dei cittadini per cui era sicuro punto di riferimento, avendo servito il suo Paese con umiltà, passione e impegno” si legge in una nota del Comando dei carabinieri. Capenti era nato a Fabriano e nella città della carta aveva vissuto alcuni anni prima del trasferimento al nord. Non aveva mai lavorato nella Compagnia carabinieri di Fabriano. Cordoglio è stato espresso anche dalle istituzioni fabrianesi. Da Roma il messaggio del sottosegretario alla Difesa, Stefania Pucciarelli: “Partecipo con profonda commozione alla scomparsa del Maresciallo Maggiore Stefano Capenti, deceduto a causa del coronavirus. Perdiamo un servitore dello Stato, un carabiniere che ha svolto fino all’ultimo il proprio servizio ai cittadini”. Capenti era molto amato dalla sua gente di Peschiera Borromeo. Ha detto il sindaco Caterina Molinari: “Abbiamo perso un uomo buono, schivo e riservato, di gran cuore, che negli ultimi anni ha preso per le mani la nostra stazione dei Carabinieri comandandola con garbo e determinazione, dimostrandosi un servitore dello Stato solido ma anche empatico e vicino alle persone che a lui si sono rivolte. Una perdita enorme per la nostra città, un dolore fortissimo”. A Fabriano, dati aggiornati dalla Regione Marche ieri pomeriggio, sono 456 le persone in quarantena (-30 rispetto a sabato scorso) di cui 188 attualmente positivi (-67 rispetto a sette giorni fa).

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy