I RESIDENTI DI VIA BENNANI E PONTE LA SPINA ALZANO LA VOCE

I residenti della periferia di Fabriano, zona Santa Maria in Campo e Ponte La Spina, alzano la voce e chiedono l’intervento dell’Amministrazione comunale contro la velocità eccessiva e la poca sicurezza percepita dai pedoni. In primo piano le auto che non rispettano i limiti di velocità nemmeno quando si trovano in prossimità di attraversamenti pedonali o posti frequentati dai giovani. In via Bennani (foto) gli abitanti segnalano difficoltà lungo la salita della scuola e della chiesa parrocchiale, sia nelle prime ore del giorno che nel pomeriggio, specialmente in concomitanza con l’uscita degli alunni. Qui, poi, ci sono tante auto che approfittano di questa scorciatoia per evitare via Dante pensando di riuscire a guadagnare, se va bene, un minuto ed evitare il traffico lungo la principale via della città che dalla SS 76, uscita Est conduce in centro. Diverse volte i residenti hanno segnalato le auto che sfrecciano in questa strada alle forze dell’ordine e chiesto al Comune la possibilità di installare i dossi per ridurre la velocità dei mezzi. Criticità anche nella parte opposta della città, in località Ponte La Spina, subito dopo Melano, lungo la strada provinciale che collega Fabriano con Sassoferrato dove gli abitanti auspicano l’arrivo degli autovelox. Alcuni residenti, ormai dal 2017, stanno lottando per chiedere l’installazione delle colonnine arancioni per misurare ed eventualmente sanzionare la velocità eccessiva di auto e camion che, giorno e notte, percorrono questa strada trafficatissima che collega con il Pergolese e quindi con il mare e con l’Umbria. “Sono stati investiti anche alcuni animali – dice Renzo Raho, un residente che ha raccolto le firme tra chi vive in zona per protestare e segnalare la problematica – e nei giorni scorsi una macchina si è cappottata in prossimità del centro abitato. Chiediamo l’intervento urgente dell’Amministrazione comunale”. Un problema di viabilità viene segnalato da tempo anche nel quartiere Borgo di Fabriano, all’altezza di via Fabbri, dove le auto, soprattutto all’entrata e all’uscita degli alunni da scuola, sostano lungo la strada creando non poche criticità alla circolazione.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy