Cassa Covid a carico dello Stato per i dipendenti Whirlpool

Fabriano – Cassa Covid interamente a carico dello Stato per i dipendenti di Whirlpool per tre mesi, da gennaio a marzo. E’ quanto si profila per l’inizio del 2021, stando a quanto emerso nei giorni scorsi nel corso del tavolo convocato dal ministero dello Sviluppo economico e svoltosi in videoconferenza. Oltre alla sottosegretaria del Mise Alessandra Todde, alcuni esponenti del management della multinazionale statunitense e di Fim, Fiom e Uilm, all’incontro hanno preso parte anche rappresentanti di Invitalia e funzionari del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. La cassa Covid a totale carico dello Stato, che interesserà pure i lavoratori Whirlpool di Fabriano (maestranze con ridotte capacità lavorative dello stabilimento di Melano e 40 impiegati della sede centrale) a partire da gennaio e durerà per 12 settimane, è collegata a un piano più generale. Il confronto del 29 gennaio, riferisce il Corriere Adriatico, è servito alle organizzazioni sindacali per riportare l’attenzione su alcuni aspetti delicati dei singoli siti produttivi, come ad esempio la situazione del settore impiegatizio nel Fabrianese dove c’è un surplus di 25 colletti bianchi

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy