SERRA SAN QUIRICO – DA GENNAIO SENZA PEDIATRA, UNA PETIZIONE

di Marco Antonini

Serra San Quirico senza pediatra da gennaio. I residenti si muovono e organizzano una petizione per ripristinare il servizio quanto prima. Dal 1 gennaio, infatti, il medico pediatra di libera scelta lascerà l’ambulatorio di Serra San Quirico, dove si verrà a creare un posto vacante, per il quale l’Asur Marche non ha ancora trovato un sostituto. “Questo – si legge nella petizione – comporterà che i pazienti in età pediatrica (0-14 anni), che a Serra San Quirico sono 310, non avranno più la possibilità di essere visitati presso l’ex Distretto sanitario del Comune, con forti disagi, soprattutto per coloro che sono costretti a seguire piani terapeutici che richiedono assistenza continua, senza contare gli onerosi spostamenti e le ore di lavoro perse, a carico dei genitori che dovranno ricorrere a un pediatra fuori dal proprio comune di residenza”. Infatti, l’Ufficio Anagrafe Assistiti dell’Area Vasta 2 di Fabriano propone alle famiglie di Serra San Quirico di “scegliere unicamente pediatri che esercitano a Fabriano, senza minimamente tenere conto dell’impraticabilità di questa soluzione che costringerebbe i genitori a percorrere 26,2 km (33 minuti di percorrenza) ogniqualvolta abbiano bisogno di un certificato medico o di una visita urgente”. Chiesta, quanto prima, una soluzione alternativa anche in considerazione del fatto che siamo in piena pandemia. Le famiglie di Serra San Quirico promuovono questa petizione per impegnare l’Amministrazione Comunale, la Conferenza dei Sindaci, la Regione, il direttore dell’Area Vasta 2 e il direttore dell’Asur Marche ad adoperarsi per riportare al più presto questo servizio essenziale e irrinunciabile nel nostro territorio.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy