LAVORI IN CORSO PER L’APERTURA DELLA TRATTA ALBACINA-SASSI ROSSI

di Marco Antonini

Fabriano – Proseguono i lavori sia lungo la SS 76 che sulla Pedemontana Fabriano-Muccia. Al momento sembra rispettato il cronoprogramma fatto ed entro la prima decade di agosto, tranne complicazioni dell’ultima ora, il tratto Borgo Tufico-galleria Sassi Rossi di Genga (3,5 chilometri), sarà aperto con le quattro corsie per la gioia di pendolari e vacanzieri. Attualmente gli operai, diverse centinaia in tutto, lavorano sia in questa zona che a Valtreara dove c’è una porzione di terreno sotto sequestro da più di due anni, da quando furono ritrovati 6 fusti di cromo esavalente altamente tossici. Sono in corso, in questi giorni, alcuni rilievi da parte delle autorità competenti. Lungo la Pedemontana, invece, si lavora al tracciato che va da Fabriano Est a Cerreto d’Esi. Questa prima porzione della strada che andrà a completare il progetto Quadrilatero dovrebbe essere ultimata nei prossimi mesi. Intanto Astaldi s.p.a., contraente generale, nei giorni scorsi, ha reso noto che il Tribunale di Roma, all’esito della verifica della regolarità della procedura di concordato e dei risultati della votazione dei creditori, ha pubblicato il decreto di omologa del concordato preventivo in continuità aziendale. Una misura con efficacia immediata. “L’omologa del concordato – si legge in una nota – rappresenta la positiva conclusione di un iter complesso lungo circa due anni. Permetterà di dare continuità ad una realtà industriale di rilievo internazionale, di salvaguardare i livelli occupazionali e di continuare a contribuire allo sviluppo infrastrutturale del Paese”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy