ORDINANZA DI DIVIETO DI UTILIZZO DEL CAMPO CENTRALE DEL PALACESARI

Fabriano – Cede l’intonaco interno di circa un metro quadrato della cupola del Pala Cesari e viene interdetto le utilizzo dell’impianto dedicata diverse discipline in particolare gli allenamenti delle campionesse della ginnastica ritmica. L’ordinanza è stata firmata ieri dal sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli: vietato l’utilizzo del campo principale, senza coinvolgere le altre piccole palestre interne. Si è resa necessaria per ragioni di sicurezza dopo il sopralluogo fatto martedì 7 luglio dai tecnici del Comune. Il problema per il momento è circoscritto a una piccola porzione. Le ginnaste della ritmica continueranno gli allenamenti al PalaGuerrieri.

L’ordinanza del sindaco

Visto l’esito del sopralluogo effettuato dai tecnici comunali presso il palazzetto dello sport “L.Cesari” che ha evidenziato il distacco e la conseguente caduta di intonaco nella parte superiore della cupola di copertura sul campo centrale; Ritenuti pertanto sussistenti i presupposti per l’adozione di un’ordinanza di carattere contingibile e urgente al fine di prevenire pericoli per la privata e pubblica incolumità; Dato atto che, per la particolare urgenza di procedere, non è stata data formale comunicazione dell’avvio del procedimento amministrativo ai proprietari degli edifici; Ritenuto pertanto di effettuare la comunicazione dell’avvio del procedimento unitamente alla notificazione del presente provvedimento, assicurando in tal modo l’esercizio dei diritti di partecipazione;

ORDINA

• l’interdizione all’accesso al campo centrale del palazzetto dello sport “L.Cesari” di Fabriano
per salvaguardare la pubblica e privata incolumità;

DISPONE
• l’immediata notifica della presente ordinanza contingibile e urgente ai seguenti soggetti
interessati: UFFICIO SPORT, Società Ginnastica Fabriano, COMANDO POLIZIA MUNICIPALE FABRIANO

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy