SASSOFERRATO, RIAPRE LA BIBLIOTECA

Riapre il servizio Biblioteca Comunale di Sassoferrato. L’apertura al pubblico dello sportello, presso Palazzo Oliva, storica sede della Biblioteca, che grazie alla collaborazione con l’Unione Montana dell’Esino Frasassi, fornisce personale bibliotecario qualificato, è prevista per il martedì dalle ore 14,00 alle ore 18,00, a partire dal 26 maggio p.v. Viste le misure per il contenimento del virus covid 19, la riapertura avverrà in maniera graduale e in totale sicurezza. In questa prima fase sarà consentita solamente la restituzione ed il prestito dei libri ma non sarà consentito né l’accesso agli scaffali né il maneggio dei volumi. Gli utenti dovranno necessariamente indossare la mascherina. All’ingresso della biblioteca è posizionato un distributore con apposita soluzione disinfettante per le mani. I libri restituiti saranno messi in quarantena preventiva di 10 giorni prima di tornare nuovamente a disposizione per il prestito. Per facilitare le operazioni è possibile prenotare il libro per telefono (0732 956211) per email (biblioteca.sassoferrato@comune.sassoferrato.an.it) o inviando un messaggio sulla pagina facebook della biblioteca. Il catalogo della biblioteca on line è consultabile all’indirizzo: https://bibliomarchenord.it/SebinaOpac/Opac.do (la Biblioteca di Sassoferrato è nel Sistema Bibliotecario Esino-Frasassi). Al momento sono sospesi: la consultazione e lo studio in biblioteca. Se siete interessati ad iscrivervi al servizio gratuito di Biblioteca digitale Media Library On-Line (MLOL), con disponibili molti e-book, quotidiani, riviste, corsi, filmati ed altri servizi on-line, è possibile richiedere le credenziali di accesso alla biblioteca anche per telefono. Per tutte le altre richieste, comprese quelle relative al servizio Informagiovani, consigliamo di contattare la biblioteca utilizzando le modalità di cui sopra.

Per ricapitolare, riportiamo di seguito le linee guida che raccomandiamo agli utenti che si recheranno in biblioteca:

1 – indossare la mascherina;

2 – depositare i libri da restituire nell’apposita scatola di contenimento all’ingresso della biblioteca;

3 – utilizzare la soluzione igienizzante che troveranno all’ingresso;

4 – richiedere al bibliotecario i libri da prendere in prestito ed attendere all’ingresso;

5 – mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro in caso di fila.

Marketing territoriale

Prende vita, a Sassoferrato, la cabina di regia per la costituzione di una strategia di marketing territoriale coordinata e partecipata. La città sentinate negli ultimi anni si è distinta a livello regionale per l’innovazione apportata nella gestione e progettazione dell’offerta turistica e territoriale, tanto da diventare un esempio per altri territori limitrofi interessati al modello creato, che sta diventando un vero business model di riferimento nel settore turistico. “Ora, per affrontare al meglio l’attuale situazione, da parte della startup Happennines -ci spiega Marco Caverni , socio fondatore della soc. coop sentinate da sempre appassionato di dinamiche di impresa e delle organizzazioni e di strategie di mercato – è partita l’iniziativa di creare un team, una cabina di regia, che, al fine di poter adeguatamente progettare lo sviluppo turistico e territoriale, debba anzitutto individuare una visione collettiva. Perché questo? Perché le azioni di progettazione, costruzione prodotto, posizionamento su mercato, storytelling, promozione ed infine anche di gestione del territorio, debbono essere coerentemente orientate intorno a degli obiettivi definiti e intorno ad un progetto chiaro di brand territoriale. Dobbiamo individuare – continua Caverni – una visione territoriale condivisa, elaborare una strategia di marketing comune ed implementare le azioni coordinate per passare dalla fase di strategia a quella operativa, e dobbiamo farlo come sistema, non più solo come singoli. Insieme alla startup, quindi – conclude Marco – saranno operativi i principali stakeholders territoriali che in questi anni hanno fatto team nelle numerose iniziative che hanno preso vita a Sassoferrato. “L’amministrazione, che ha fortemente caldeggiato e condiviso l’attività portata avanti dalla startup Happennines, – afferma il primo cittadino Maurizio Greci – accoglie con favore l’idea che va nella direzione del più ampio coinvolgimento delle realtà attive sul territorio. Lodevole e quanto mai necessario progetto che ha la finalità di creare una sorta di tavolo permanente di promozione turistica e territoriale. Ritengo che, soprattutto in questo momento di difficoltà, l’iniziativa rappresenti un primo passo volto nella direzione di dare stimoli e prospettive all’intero territorio Comunale e non solo. Si dovrà sempre più dialogare con i Comuni limitrofi per l’elaborazione di strategie condivise, di sinergie che possano aumentare la capacità di valorizzare i nostri territori mettendo in evidenza gli aspetti più importanti e caratteristici di ognuno, come valori aggiunti che arricchiscono l’offerta complessiva. Si dovrà inoltre e necessariamente tenere conto delle progettazioni già in atto con il GAL e le Aree Interne che dovranno essere condivise ed integrate nel piano di promozione e di marketing territoriale. Per concludere vogliamo ringraziare tutte le persone che si sono messe a disposizione e che da questa sera inizieranno un lavoro duro ma entusiasmante, pensando concretamente allo sviluppo sostenibile del territorio che andrà a vantaggio di tutto il comprensorio”

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy