A FABRIANO NON CI SONO NUOVI TAMPONI POSITIVI. OK ALL’ASPORTO

di Marco Antonini

Ancona – Decreto del Presidente della Giunta n.126 del 26-04-2020 attività artigianali, alimentari, esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, vendita per asporto. Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha emanato in data di oggi, 26 aprile, un decreto che, a far data da domani, 27 aprile 2020, consente la vendita di cibo da asporto da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività̀ anche artigianali quali, a titolo esemplificativo, rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio, con esclusione degli esercizi e delle attività̀ localizzati in aree o spazi pubblici in cui è vietato e/o interdetto l’accesso. La vendita per asporto sarà̀ effettuata esclusivamente previa ordinazione on-line o telefonica, garantendo che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano per appuntamenti, dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all’esterno e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta, assicurando che il cliente permanga il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento della merce. Allo stesso modo è consentito l’asporto in quegli esercizi di ristorazione per i quali sia prevista l’ordinazione e la consegna al cliente direttamente dal veicolo. Resta sospesa ogni forma di consumo sul posto.

Tamponi

Sono 53 i tamponi risultati positivi su 851 processati nelle ultime 24 ore nelle Marche. Lo rende noto il Gores, che sta seguendo l’emergenza sanitaria del coronavirus. Il totale dei casi positivi sale a 6.111 su 35.107 test effettuati. I ricoverati ammontano attualmente a 726, i pazienti guariti o dimessi salgono a 1.924, i contagiati ancora in isolamento domiciliare sono 2.582, i deceduti risultano purtroppo 879 in totale (considerando anche i residenti al di fuori della regione). I ricoverati in terapia intensiva sono 58 (di cui 8 a Pesaro Marche Nord e 17 ad Ancona), quelli in terapia non intensiva 443, in area post critica. 225. I casi positivi in provincia di Pesaro Urbino sono 2.428, quelli in provincia di Ancona 1.796, quelli in provincia di Macerata 998, quelli in provincia di Fermo 423, quelli in provincia di Ascoli Piceno 279, oltre a 187 pazienti di fuori regione. Sono 8.132 i casi e contatti in isolamento domiciliare, tra cui 1.207 operatori sanitari. (Ansa)

Fabriano

Il sindaco, Gabriele Santarelli, tramite Facebook, ha annunciato che non sono arrivati nemmeno oggi, domenica 26 aprile, tamponi con esito positivo. “E’ il terzo giorno consecutivo senza nuovi contagiati. Oggi – dichiara il primo cittadino di Fabriano – sono arrivati i risultati dei tamponi eseguiti venerdì 24 aprile con il sistema del “drive thru” e per la prima volta non sono risultati nuovi positivi. È dura ma non dobbiamo mollare proprio adesso!”.

Complessivamente, quindi, sono 117 i casi accertati dall’inizio dell’emergenza a oggi, domenica 26 aprile. Nel dettaglio: 90 a Fabriano, 19 a Sassoferrato, 4 a Cerreto d’Esi, 1 a Genga e tre a Serra San Quirico. In quest’ultimo caso, però, si tratta di persone che hanno la residenza nel comune, ma che da anni sono domiciliati altrove. A Fabriano su 90 casi accertati, 31 sono guariti, 6 sono deceduti e 53 sono attualmente malati. A Sassoferrato su 19 casi complessivi, 9 sono guariti, 3 deceduti e 7 ancora con tampone positivo. A Cerreto d’Esi, su 4 casi totali, tre sono guariti, uno è deceduto. Non sono guariti i pazienti Covid residenti a Genga e Serra San Quirico. In quarantena nei Comuni del fabrianese sono circa 110 i residenti in isolamento fiduciario e/o forzato. Chiusa, da settimane, la “covideria” dell’ospedale Profili.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy