CORONAVIRUS, UN CASO A FABRIANO. 80ENNE IN OSPEDALE

di Marco Antonini

Fabriano – Oggi, 10 marzo, è arrivato nella città della carta il primo caso accertato di Coronavirus. Sul report inviato questa mattina dalla Regione Marche alle ore 11,31 tramite Telegram, risulta, infatti, un caso di ricovero a Fabriano. Si tratta, dalle prime notizie, di un 80enne del posto che si trova all’ospedale Profili in attesa di ricovero presso una delle strutture che sono state predisposte per questo tipo di emergenza. L’uomo, nei giorni scorsi, ha accusato febbre e tosse al punto da allertare i sanitari del Pronto soccorso dell’ospedale Profili. E’ stato sottoposto a tampone ed oggi, martedì, è arrivato l’esito da parte del laboratorio analisi che ha effettuato l’accertamento. Sono in corso tutte le procedure per ricostruire la rete di persone che sono venute a contatto con l’anziano. Intanto il sindaco, Gabriele Santarelli, ha firmato, questa mattina, il decreto per l’attivazione del Centro Operativo Comunale, per affrontare al meglio l’emergenza sanitaria COVID-19. Nel pomeriggio riunione tra i Sindaci dell’Ambito Territoriale per condividere le procedure e uniformare i comportamenti. Si attendono comunicazioni da parte del sindaco.

Il sindaco Gabriele Santarelli

Siamo in riunione con i Sindaci dell’Ambito alla presenza della Dottoressa Masotti e di altro personale ASUR per coordinarci sulle attività nei diversi comuni a livello di organizzazione dei servizi sociali anche alla luce del Decreto della Regione che sospende alcuni servizi. Ho appena avuto la conferma di un caso di positività al COVID-19 attualmente ricoverato non sappiamo se ancora a Fabriano o già trasferito a Torrette. Ci sono attualmente anche circa 60 persone in quarantena tra Fabriano e Sassoferrato. Sono persone che hanno transitato nei territori ex zona rossa o che sono venuti in contatto negli ultimi 14 giorni con persone risultate positive. C’è un altro caso di un residente che però non si trova città. Sono dati che ci mettono ancora più in allerta, ma era prevedibile. Senza voler fare allarmismo ma per essere realisti, i numeri aumenteranno nei prossimi giorni. Non cambia nulla rispetto alle raccomandazioni che sono state diffuse in questi giorni e ai comportamenti responsabili da tenere. Abbiamo attivato tutto quanto previsto e necessario. I nominativi non ci vengono comunicati e stiamo cercando di risolvere questa anomalia. Chiaramente non sarà comunque possibile per ovvi motivi diffonderli. Sono le istituzioni sanitarie a contattare le persone che potrebbero essere venute a contatto con i positivi.

Aggiornamento regione Marche ore 19

Il Gores ha comunicato poco fa l’aggiornamento della situazione Coronavirus nelle Marche. I tamponi positivi restano per il momento invariati a questa mattina (394), mentre i decessi salgono purtroppo a 18. Il Gores ha oggi ricevuto comunicazione di tre uomini deceduti a Senigallia, provenienti dalla provincia di Pesaro, di 67, 84 e 85 anni, di una donna di 83 anni deceduta a Fermo, proveniente dalla provincia di Macerata, e di un uomo di 81 anni deceduto a San Benedetto, proveniente dalla provincia di Ancona.

 

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy