CORONAVIRUS, NUOVA ORDINANZA: SOSPESE ATTIVITA’ DIDATTICHE E MANIFESTAZIONI

di Marco Antonini

Ancona – Il governatore, Luca Ceriscioli, “mette” le Marche in zona rossa con una nuova ordinanza. Scuole chiude fino all’8 marzo. “Visto l’aggravarsi della situazione – si legge nella nota – poiché nelle Marche siamo arrivati a due decessi e oltre 60 casi di Coronavirus, diffusi principalmente nella provincia di Pesaro Urbino, oggi, 3 marzo, estesi anche nelle province di Ancona e Macerata, emettiamo una nuova ordinanza. Adottiamo le misure necessarie a contenere la diffusione del contagio, a partire dalla mezzanotte del 4 marzo fino alle ore 24 dell’8 marzo, su tutto il territorio regionale. Quindi in questo periodo in tutte le Marche sono sospese le attività didattiche e le manifestazioni pubbliche di qualsiasi natura”. Musei chiusi.

I numeri

Nelle Marche risultano ad oggi positivi 61 pazienti su 200 test effettuati (confermati 6 casi dall’Istiuto superiore di sanità e i restanti non ancora processati). Si sono già verificati due decessi. Dei 61 pazienti risultano ricoverati in terapia intensiva 9 pazienti, in malattie infettive 28, in isolamento domiciliare 22. I pazienti sono distribuiti nel territorio regionale come di seguito. In provincia di Pesaro Urbino: 26 Pesaro, 10 Fano, 5 Vallefoglia, 4 Urbino, 2 Montecalvo in Foglia, 2 Cartoceto, 2 Gabicce, 1 Colli al Metauro, 1 Tavullia, 1 Sassocorvaro, 1 Sassofeltrio. In provincia di Ancona: 3 nel capoluogo, 1 a Osimo. In provincia di Macerata 2 casi: uno a Macerata e l’altro a Matelica.Risultano in isolamento domiciliare 425 totali, di cui 418 casi asintomatici, 7 sintomatici e complessivamente in isolamento domiciliare 65 operatori sanitari.

L’ordinanza prevede lo stop alla frequenza di attività scolastiche, attività universitarie, sia lezioni che esami, attività di alta formazione professionale dei percorsi di istruzione e formazione professionale. Sospese le attività dei servizi educativi dell’infanzia, delle scuole di ogni ordine e grado, dei viaggi d’istruzione in Italia e all’estero, musei e luoghi della cultura, biblioteca e, fiere, mercati straordinari, sagre, luna park, concerti, eventi sportivi con pubblico, teatro, cinema, discoteche, sale da ballo, meeting, convegni, sfilate. Proseguono, invece, le attività formativa a distanza, le attività relative alle professioni sanitarie e tirocini, gli allenamenti sportivi, tutte le strutture che non prevedano aggregazione di pubblico, i centri di aggregazione sociale, le attività di sostegno supporto riabilitazione delle persone anziane e diversamente abili.

Virologia

Anche la struttura di Virologia degli Ospedali Riuniti di Ancona ha isolato il coronavirus. Lo ha annunciato il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, durante le comunicazioni sull’emergenza epidemiologica nel corso della seduta del Consiglio Regionale. Ceriscioli ha parlato di un “fatto importante che denota le capacità della struttura, ospedaliero universitaria, e segna anche la qualità di quello che si sta facendo”.

Leggi l’ordinanza: https://www.regione.marche.it/

 

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy