IN BREVE

Teatro, memoria

Fabriano – Oggi, domenica 9 febbraio, al Teatro Gentile di Fabriano per la stagione promossa dal Comune con l’AMAT e il contributo di Regione Marche e MiBACT giunge Esodo, un racconto per voce, parole ed immagini condotto da Simone Cristicchi che trae spunto dalla vicenda storica contenuta nello spettacolo teatrale Magazzino18 di cui Cristicchi fu magistrale interprete. Il grande successo della tournée incise a fondo nella coscienza sociale italiana, tanto da far riaffiorare una memoria (a tratti) rimossa, fra cui quella delle foibe, e dell’esodo di massa di cittadini italiani, che dopo il trattato di pace del 47 dovettero lasciare vasti territori dell’Istria, e di quella fascia della costiera adriatica, terminando così di essere geograficamente italiani. Al termine della rappresentazione, Simone Cristicchi incontrerà il pubblico e gli studenti del progetto Scuola di platea per un momento di riflessione. All’evento parteciperà il Presidente del Consiglio Regionale delle Marche Antonio Mastrovincenzo presentando l’opuscolo realizzato in occasione delle Celebrazioni del Giorno del Ricordo 2019 che videro protagonista proprio Simone Cristicchi. L’opuscolo, che sarà donato agli studenti, è il risultato di un’iniziativa promossa dal Consiglio Regionale delle Marche. Esodo è uno spettacolo prodotto da Corvino Produzioni. Info: Teatro Gentile 0732 3644. Inizio spettacolo ore 17.

Forestali

Sono stati 52.014 nelle Marche i controlli effettuati dai Carabinieri Forestali nell’anno appena trascorso, il 10% in più rispetto al 2018, con un incremento, a partire dagli ultimi tre anni, del traffico di rifiuti illeciti, del maltrattamento di animali e del bracconaggio. Lo attesta il report 2019 dell’Arma Forestale dei Carabinieri, illustrato dal comandante regionale, gen.Fabrizio Mari assieme al comandante del Cites Renzo Feliziani. Nel corso dell’anno 2019 i Forestali hanno accertato 498 illeciti penali, denunciando 532 persone all’Autorità giudiziaria, e contestato 1.807 illeciti amministrativi per un valore di 1.281.398 euro. In particolare, l’azione per contrastare le discariche abusive, il traffico e lo smaltimento di rifiuti illeciti, è stata svolta attraverso 5.168 controlli, che hanno accertato 155 reati e 292 illeciti amministratici per un valore pari a 612.314 euro.

Prodotti Marche

Il cibo che vanta in etichetta la sua marchigianità aumenta le vendite: le vendite dell’agroalimentare che richiama in etichetta la provenienza geografica dalle Marche aumentano il loro valore di oltre l’8% in un anno secondo l’Osservatorio Immagino Nielsen. Lo fa sapere Coldiretti Marche che però aggiunge: il “gap con le altre regioni è ancora molto, nonostante i consumatori prediligano sempre di più conoscere l’origine dei prodotti. Ai primi posti nel carrello della spesa degli italiani – ricorda Coldiretti – ci sono i vini e le carni bianche. Sono tuttavia ancora pochi i prodotti che vestono marchigiano: siamo distanti da regioni più riconoscibili al grande pubblico come Trentino Alto Adige, Toscana, Piemonte ed Emilia Romagna ma il segno più indica che la strada è può portare lontani per promuovere il territorio attraverso la tavola e viceversa. Una battaglia per la tracciabilità – aggiunge – che Coldiretti porta avanti da anni in nome della qualità della produzione e della salubrità del cibo”. (Ansa)

Anas

Roma – Anas (Gruppo Fs Italiane) chiude il 2019 con un incremento dei bandi di gara del 50% rispetto al 2018 per un valore complessivo di 4,2 miliardi di euro. Nel corso dell’anno si è registrata una crescita rilevante negli investimenti in manutenzione programmata, attestati a 647 milioni di euro, +13% rispetto all’anno precedente. Sbloccati o riavviati cantieri per 2,5 miliardi di euro. Nel 2019 la società ha riavviato la fase di appalto delle nuove opere con 9 bandi di gara pubblicati per un importo complessivo di oltre 1,6 miliardi di euro, in controtendenza rispetto all’anno precedente. La produzione complessiva è stata pari a 1,066 miliardi di euro, con una minima flessione rispetto al valore del 2018 di 1,076 miliardi. Flessione dovuta all’impatto della crisi delle aziende di settore e alle criticità legate all’iter autorizzativo delle opere. Le principali 20 commesse in sofferenza, infatti, incidono per il 72% rispetto al portafoglio lavori complessivo. Positivi i risultati per il piano assunzioni rispetto alla previsione iniziale. Nel 2019 Anas ha assunto circa 1.250 unità, di cui oltre la metà a tempo indeterminato, e per il 2020 prevede di assumere ulteriori 900 unità. Questo risultato, unitamente al percorso di valorizzazione del personale interno, permette all’azienda di potenziare la sua operatività.

Cgil

“Sindacato e lavoro nell’alta Vallesina”: è l’iniziativa promossa dalla Cgil di Ancona domani, lunedì 10 febbraio, in chiusura dell’anno delle celebrazioni del centenario della Camera del lavoro di Fabriano. Il convegno si terrà a Serra San Quirico presso la Sala consiliare, a partire dalle ore 9,30. Per l’occasione si metteranno a confronto le diverse esperienze dei principali settori produttivi del Fabrianese, con le loro trasformazioni ed evoluzioni nel corso degli anni. All’evento partecipano Daniele Boccetti, segretario generale Fillea Cgil (edili e legno), il professore Terenzio Baldoni con “La storia e il lavoro nel periodo della II Guerra mondiale” e Giancarlo Castagnari con “Le origini del movimento sindacale nel territorio”. Le conclusioni sono affidate ad Elio Cerri, segretario generale Spi Cgil Marche.

Basket

In casa Thunder Halley Basket è andata in scena la scorsa settimana un’entusiasmante partita contro il Basket Girls Ancona. Le nostre ragazze hanno dato vita ad una prestazione corale di ottimo livello e si sono piegate alla capolista del campionato di serie B femminile sono nell’extra time. Nel girone di andata la Thunder era uscita sconfitta dal campo anconetano di molte lunghezze, ma sabato scorso ha perso solo di 3 punti, punteggio finale 57-60. Il bicchiere mezzo vuoto indica che con questa sconfitta la Thunder dice addio al sogno playoff, ma volendo, invece, guardare il bicchiere mezzo pieno la partita è stata una dimostrazione dell’importante percorso che coach Rapanotti C. insieme al suo vice Marcelllini P. ha fatto con le ragazze e non ultimo l’innesto della Gonzalez che ha dato sicuramente qualità e intensità agli allenamenti, oltre che il valore aggiunto durante le partite giocate. Se mai ce ne fosse stato il bisogno si ritorna con i piedi per terra, ora l’obiettivo è la salvezza, chiudere il campionato e affrontare la II parte del campionato con la stessa dedizione e intensità della scorsa settimana, perchè ovviamente nello sport nulla è scontato, soprattutto nel basket. Nella scorsa settimana da segnalare anche le partite disputate nei campionati giovanili, rispettivamente dell’under 18 e l’under 16. Entrambe contro l’Olimpia Pesaro, l’under 18 in casa e l’under 16 fuori. Purtroppo entrambe hanno ceduto il passo alle avversarie. Pesaro che sarà anche la prossima avversaria della serie B, fuori casa sabato 08 febbraio.

Tabellino: ASD Thunder Basket – Basket Girls Ancona 57-60.  Bernardi B., Stronati F. 3, Sbai S. 6, Zito O. 2, Baldelli F. 2, Ricciutelli G., Gargiulo I., Ceccarelli G., Zamparini A. 7, Michelini G. 19, Paffi E. 7, Franciolini A. 11.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy