FABRIANO – LADRI ANCHE A SANTO STEFANO

di Marco Antonini

I ladri hanno preso di mira il Fabrianese. Sono stati segnalati furti anche il giorno di Santo Stefano, (dopo il tentato furto a Marischio, la sera della viglia di Natale con i proprietari che hanno sorpreso un uomo che stava cercando di scavalcare il cancello). Ladri, tra le 18 e le 20, in due abitazioni in via Romagnoli. Tramite terrazzo sono saliti al primo piano. Una volta dentro sono riusciti a rubare collanine d’oro e denaro per circa mille euro. Il giorno dopo, venerdì, tentato furto, a Melano. In questo caso, però, la banda è scappata poco prima di entrare in azione: è stata vista da alcuni vicini che hanno iniziato ad urlare mentre chiamavano le forze dell’ordine. Continua, purtroppo, l’assedio dei ladri nel quartiere Borgo: via Romagnoli, infatti, è l’ultimo caso. Nei giorni prima arrivate diverse segnalazioni dalla vicina via Sassi e dalle frazioni. Un’altra macchina sospetta è stata notata domenica sera a Marischio dove ignoti hanno già effettuato diversi blitz.

Cosa fare

Ladri in azione nel Fabrianese. Da diverse settimane hanno preso di mira Marischio, popolosa frazione a pochi chilometri dalla città della carta e il quartiere Borgo di Fabriano. Gli ultimi due tentativi, fortunatamente andati male, sono avvenuti la vigilia di Natale, nel tardo pomeriggio. Poco prima di cena, infatti, ignoti hanno provato ad entrare in due case, una a Fabriano, in via Sassi, e una a Marischio, ma si sono dovuti arrendere perché i proprietari hanno sentito strani rumori, si sono affacciati sul balcone, hanno visto persone sospette che stavano provando a scavalcare la recinzione ed hanno iniziato ad urlare. I ladri, di conseguenza, sono scappati a gambe levate e di loro si sono perse le tracce in attimo. Sono state avvertite le forze dell’ordine che, da giorni, stanno effettuando controlli mirati in tutto il comprensorio con particolare attenzione alle frazioni. Il consiglio di polizia e carabinieri è quello di contattare in tempo reale le forze dell’ordine per segnalare persone e movimenti sospetti (magari prendendo il numero di targa), di non lasciare le chiavi sulla porta, di non comunicare in tempo reale ogni spostamento, breve o lungo che sia, tramite Facebook e di chiudere bene le persiane del piano terra quando si esce.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy