MASSARA, DONAZIONE DA 11 MILA EURO AL MARKET DEI POVERI

di Marco Antonini

Fabriano – L’Amministratore apostolico della Diocesi, monsignor Massara, raccoglie donazioni per ben 11mila euro e li dona al Market dei poveri di Fabriano. Il supermercato serve, ad oggi 305 famiglie al mese, di cui più di 100 di nazionalità italiana, per un totale di 1.004 persone, di questi 290 sono minori. Numeri che fotografano la situazione di difficoltà in cui versa il comprensorio, da ormai molti anni. Su questo argomento è intervenuto, nei giorni scorsi, anche l’arcivescovo di Camerino e amministratore apostolico di Fabriano-Matelica. “Mi trovo ogni giorno – ha detto al settimanale diocesano L’Azione – ad incontrare situazioni di povertà estrema il cui segno più visibile è quello della privazione del cibo necessario, ma che nasconde, al suo interno, piaghe ben più gravi come emarginazione, solitudine, incomprensioni, dolori fisici, psichici e morali». Secondo il presule la chiesa è chiamata «a restituire la speranza che è dono del Signore, dinanzi alle ingiustizie, alle sofferenze e alla vita affannata e precaria perché la credibilità passa attraverso i poveri e noi dobbiamo restituirla come risposta sociale e come impegno fattivo da parte della nostra Chiesa locale”.

L’arcivescovo ha visitato il Market solidale di Fabriano che l’associazione “Il Quadrifoglio” gestisce. L’opera sostiene ben 305 famiglie al mese, più di un terzo di nazionalità italiana, per un totale di 1.004 persone. Di questo dato complessivo, 290 sono minori. “Questi dati raccolti in una piccola realtà come la Diocesi di Fabriano-Matelica, ma si potrebbero citare molti altri casi, mi hanno molto interrogato. Cosa hanno in tavola queste persone ogni giorno? Riescono – si chiede Mons. Massara – ad avere sempre un pasto essenziale per vivere dignitosamente? Ed io cosa sto facendo per loro?” Domande che hanno mosso qualcosa nell’animo di alcuni amici benefattori, non del posto: Massara è infatti riuscito a raccogliere 11mila euro che Il Quadrifoglio spenderà secondo le necessità alimentari di queste famiglie. L’arcivescovo si augura che “nessuno resti indifferente davanti a questa realtà”. Visto l’imminente arrivo del Natale l’arcivescovo ha detto: “Tu cosa stai facendo per i poveri della tua città? Che il Natale del Signore non ci lasci tiepidi ed indifferenti di fronte a queste realtà, ma ci doni la prontezza che abbiamo verso “quelli di casa nostra” per essere accanto al fratello che chiede aiuto: in quel fratello c’è Cristo che viene nella mia vita. Vi auguro di cuore un Buon Natale!” Ieri Massara ha celebrato Messa in ospedale e ha benedetto la Culla per la vita, e poi, nel pomeriggio in Cattedrale per il mondo del lavoro in occasione della festa di Santa Lucia.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy