PRELIEVO MULTIORGANO ALL’OSPEDALE PROFILI

Fabriano – La vita anche oltre la morte. A seguito del decesso di una donna della zona, altre persone potranno continuare a vivere. Serve poco per capire l’importanza della donazione degli organi. La vita dopo la morte. Roberta Valenti, di Sassoferrato, se ne è andata a soli 42 anni. I funerali si svolgeranno domani pomeriggio, sabato 9 novembre, alle 14,30 presso la chiesa parrocchiale di San Facondino a Sassoferrato. Poi la sepoltura nel cimitero della città. Oggi camera ardente all’bitorio di Fabriano, da domani mattina, poi, il feretro sarà esposto in chiesa.

Il decesso di Roberta è avvenuto giovedì, poi nella notte, il prelievo multiorgano all’ospedale Profili di Fabriano. Presso l’Ospedale “E. Profili” di Fabriano, è stato effettuato un prelievo multiorgano, reso possibile grazie alla perfetta organizzazione e collaborazione tra il personale medico ed infermieristico del Servizio Anestesia e Rianimazione e del Blocco Operatorio dell’ospedale di Fabriano e le varie équipe chirurgiche arrivate, grazie al coordinamento del Centro Regione Marche dei Trapianti e il N.I.T (Nord Italia Transplant) da Padova, che ha prelevato il polmone, Udine, che ha prelevato il cuore, Cagliari, che ha prelevato il fegato, dirottato poi ad Ancona e Fabriano, che ha prelevato le cornee. “La Direzione Medica di Presidio dell’Area Vasta 2 – riferisce il dottor Giampiero Marinelli, Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione di Fabriano – e tutto il personale medico e paramedico porgono un sentito ringraziamento alla famiglia della giovane donna deceduta per emorragia cerebrale che, con il suo consenso alla donazione degli organi, ha contribuito a ridare la speranza a cinque pazienti”.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy