RIAPRE L’ASILO DI VIA PETRARCA, OSPITERA’ IL CENTRO PER LE FAMIGLIE

di Marco Antonini

Fabriano – Riapre lo storico asilo nido “Giro Girotondo” di via Petrarca, quartiere Campo Sportivo di Fabriano. Ospiterà il Centro per le famiglie, un luogo educativo per genitori e bambini. La riapertura sabato alle ore 17. “Ci eravamo impegnati a destinare al Centro per famiglie uno spazio adeguato e in grado di potenziare le attività e farlo diventare più attrattivo – dice il sindaco, Gabriele Santarelli. – Insieme all’Assessore ai Servizi alla persona, Simona Lupini, abbiamo individuato questo immobile che non risultava più idoneo per ospitare l’asilo e lo abbiamo riallestito per renderlo accogliente per questa nuova missione. A breve, poi, verranno acquistati nuovi giochi da mettere nei parchi, nelle scuole e nelle frazioni. Verranno scelte strutture in acciaio e non mancheranno i giochi per i bambini speciali”. Il Centro, così, dopo la pausa estiva, riapre in una sede più ampia, con un grande spazio esterno, facilmente raggiungibile ed accessibile da tutti. Le attività riprenderanno regolarmente da lunedì 7 ottobre, sia per i bambini che per le loro famiglie grazie al sostegno della Regione Marche e dell’Ambito Territoriale Sociale 10, in collaborazione con i Comuni di Fabriano e Sassoferrato. Sarà poi aperto tutti i lunedì e giovedì, dalle ore 17 alle 19.

E’ uno spazio di socialità aperto a tutti, nel quale i volontari, affiancati dagli educatori, si alternano nel proporre, sempre gratuitamente, attività e laboratori di ogni tipo rivolti a genitori, nonni e figli, incontri formativi per mamme e papà, spazi di confronto… “Tutto nell’intento di incoraggiare l’aggregazione, lo scambio e la solidarietà tra le persone, le famiglie e le generazioni, nell’ottica della promozione del benessere dell’intera comunità” commenta l’assessore Lupini. Secondo il primo cittadino il trasferimento del Centro in una struttura così grande, che in passato, per una vita, ha ospitato l’asilo nido Giro Girotondo “riqualifica anche il quartiere Campo Sportivo che si arricchisce di un servizio destinato alle famiglie che qui possono conoscersi, divertirsi e apprendere nuovi modi per interagire”. L’asilo era stato chiuso d’urgenza ad aprile dell’anno scorso, nel corso dei controlli post sisma, perché i risultati dell’analisi dell’indice di vulnerabilità sono risultati di molto inferiore rispetto al minimo previsto per legge. Così i bambini fino a 3 anni di vita sono stati trasferiti prima all’ex Tribunale, poi a Ciampicali.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy