25 PATTUGLIE SULLE STRADE DEL FABRIANESE, TENTATO FURTO ALL’ASUR

di Marco Antonini

Fabriano – Nel fine settimana appena concluso, i Carabinieri della Compagnia di Fabriano hanno effettuato un controllo dettagliato di mezzi e persone sulle strade del territorio con 25 pattuglie in servizio. Sono state identificate centinaia di persone, controllati mezzi pesanti e auto in circolazione sulle strade tra Fabriano, Sassoferrato, Cerreto d’Esi e Genga. Sono state elevate 4 contravvenzioni per infrazioni al Codice della strada che hanno determinato la sottrazione di 5 punti complessivi dalle patenti. Un fabrianese di 56 anni è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Venerdì notte circolava nel quartiere Borgo di Fabriano sulla sua Suzuki quando è stato fermato in un posto di blocco. Dopo il controllo del documento è stato effettuato l’alcoltest che ha fatto segnare un tasso alcolemico pari a 1,67 grammi su litro. È scattata così la denuncia, il sequestro del mezzo e il ritiro temporaneo della patente.

Ieri mattina, domenica 22 settembre, alle ore 8, i carabinieri hanno rilevato un incidente lungo la strada che collega Varano a Campodiegoli. Un’auto aveva centrato poco prima un capriolo che è morto sul colpo. L’automobilista ha provato a frenare, ma l’animale comparso improvvisamente sulla carreggiata non ha avuto scampo. Danni ingenti al mezzo superiori a 2mila euro.

Oggi, 23 settembre, i carabinieri di Fabriano sono stati chiamati dai dipendenti dell’Asur, di via Brodolini, quartiere Borgo di Fabriano, per un tentato furto. Quando sono stati riaperti gli uffici, alle 8, dopo la pausa del week end, gli impiegati hanno trovato il distributore di merendine forzato. Ignoti avevano provato a danneggiarlo per asportare monete e banconote, ma non ci sono riusciti. Dai primi accertamenti è emerso che non ci sono segni di effrazione quindi è molto probabile che i ladri sono entrati nei locali venerdì poco prima della chiusura della struttura e abbiano poi agito senza fretta lontano da occhi indiscreti quando non c’era più nessuno in servizio. Il piano però non è andata a buon fine perché non sono riusciti a prelevare nulla dal distributore di merendine e sono scappati facendo perdere le loro tracce. Sarà possibile identificarli attraverso le registrazioni delle telecamere interne di sicurezza collocate nella sede Asur di via Brodolini.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy