LAVORI IN CORSO

di Marco Antonini

Fabriano – Nuovo postamat più sicuro per l’ufficio di via Martiri della Libertà, a Fabriano. A Serra San Quirico, invece, il Gruppo Intesa Sanpaolo studia la possibilità di abbattere le barriere architettoniche nella filiale dopo le proteste di un residente in carrozzella che non ha potuto prelevare denaro per colpa dei gradini. Lavori in corso negli sportelli dell’entroterra. Nel quartiere Borgo di Fabriano, dove prelevare al bancomat è impossibile vista l’assenza di questi apparecchi in una zona dove vivono circa 5mila persone, è appena stato installato, da Poste Italiane, un nuovo sportello automatico di ultima generazione. Si trova affianco al portone d’ingresso dell’ufficio postale. Dotato di monitor digitale ad elevata luminosità e dispensatore di banconote innovativo, il nuovo postamat presenta dispositivi di sicurezza all’avanguardia come il macchiatore di banconote che rende inutilizzabile il denaro sottratto in caso di atto vandalico. A maggior tutela della clientela è presente anche un nuovo sistema elettronico che impedisce la clonazione delle carte di credito. Disponibile tutti i giorni della settimana e in funzione 24 ore su 24, il postamat consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, saldo e lista movimenti, ricaricare i telefoni cellulari, pagare le principali utenze e oltre 2mila bollettini di conto corrente postale e ricaricare la carta prepagata Postepay. Lo sportello automatico può essere utilizzato anche dai titolari di carte di credito aderenti ai più diffusi circuiti internazionali.

Nella filiale Intesa Sanpaolo (ex Veneto Banca) di Serra San Quirico, intanto, il gruppo studia il modo di abbattere le barriere architettoniche per permettere a tutti di raggiungere lo sportello e prelevare. “Per arrivare al bancomat bisogna salire 4 gradini e chi sta in carrozzella non può farlo” la denuncia di un residente, Massimiliano Venturi. Recentemente il Gruppo Intesa ha avviato l’iter per studiare una soluzione affinchè tutti possano usare il bancomat. Sarà installata, con molta probabilità, una pedana per le persone diversamente abili.

Lavori in corso

Poste Italiane pianifica lavori di ristrutturazione nella sede centrale di piazza Miliani di Fabriano. Per una settimana, dipendenti in ferie e utenti che possono usufruire delle altre due sedi cittadine. L’ufficio riaprirà lunedì 26 agosto. A Fabriano in città vi sono altre due sedi: una in via Martiri della Libertà, che nel periodo estivo osserva un orario di apertura dalle 8.20 alle 13:35, da lunedì a sabato e una in via Dante, dove questi giorni viene trasferita tutta la corrispondenza in giacenza dell’ufficio centrale chiuso per lavori, che sarà aperto dalle 8.20 alle 19.05 da lunedì a venerdì, e dalle 8 alle 12.30 il sabato.

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy