GIOMBI: “POTENZIARE SINERGIA TURISTICA CON FRASASSI”

Fabriano – Il fascino delle Grotte di Frasassi ammalia i turisti. E quest’anno la settimana di Ferragosto ha fatto registrare un aumento di visitatori. Venticinquemila i biglietti staccati nella settimana che va da lunedì 12 a domenica 18 agosto, contro il dato dei 22.400 dell’anno scorso, sempre riferito alla stessa settimana. Un successo raggiunto grazie ad una capillare campagna di promozione che, durante tutto l’anno, ha tessuto importanti relazioni con alcune tra le maggiori destinazioni turistiche delle Marche e del resto d’Italia.

Il punto di Andrea Giombi, Fabriano Progressista

Il numero dei visitatori alle Grotte di Frasassi è davvero notevolissimo. Per questo è assolutamente doveroso fare i complimenti in particolar modo all’Amministrazione Comunale di Genga. Ritengo che sarebbe opportuno, se si vuole ragionare in un’ottica di turismo del territorio, che nel parcheggio delle Grotte vi sia anche una bottega del Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano ed un info point per indicare le bellezze del nostro Comune. Il parcheggio è il punto di ritrovo di tutti i turisti che visitano le Grotte di Frasassi e questa semplice proposta potrebbe contribuire ad invogliare persone a venire a visitare Fabriano. Inoltre, in un’ottica di collaborazione, penso che Fabriano debba attivare le norme dello Statuto del Consorzio di Frasassi e richiedere di contribuire alla gestione delle stesse, insieme proprio al Comune di Genga e alla Provincia di Ancona che attualmente compongono il Consorzio Frasassi. È assurdo che le Grotte insistano per buona parte nel territorio del Comune della Carta e che lo stesso non contribuisca affatto alla valorizzazione e alla guida di questo gioiello. Gli errori del passato devono essere corretti e non ripetuti. A settembre verrà discusso un atto in tal senso in Comune e mi auguro la partecipazione anche di numerosi cittadini.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy