A FABRIANO ARRIVA LA FIBRA ULTRAVELOCE

La società Open Fiber investirà 4 milioni di euro per cablare 11mila unità immobiliari entro il 2020. Al via i lavori che vedranno Open Fiber impegnata a costruire un’infrastruttura interamente in fibra ottica in modalità FTTH (Fiber To The Home, la fibra fino a casa) a Fabriano, che quindi sarà dotata di una moderna rete tecnologica, veloce ed efficiente. Il piano è stato illustrato dal Sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli, dall’Assessore ai Lavori Pubblici Cristiano Pascucci, dal Responsabile del SIeT Enrico Branchini e dai rappresentanti di Open Fiber Vito Magliaro, Regional Manager Umbria e Marche e Paola Martinez, Responsabile Affari Istituzionali Territoriali. I lavori, che termineranno l’anno prossimo e vedranno la posa di circa 6 mila chilometri di fibra ottica, consentiranno ai cittadini di Fabriano di accedere a un servizio che permetterà loro di navigare fino a 1 Gbps (Gigabit al secondo) in modalità FTTH (Fiber To The Home) cioè con la fibra ottica che per la prima volta entrerà nelle case, nelle scuole, nelle aziende e negli uffici pubblici.

Il punto

L’obiettivo di Open Fiber è quello di garantire la copertura delle principali città italiane e il collegamento delle aree industriali realizzando una rete a banda ultra-larga capillare per favorire il recupero di competitività del “Sistema Paese” e, in particolare, l’evoluzione verso l’”Industria 4.0” nell’ottica di fornire servizi e funzionalità sempre più avanzati per cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione. Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità, cosa fino a oggi impossibile da raggiungere con reti in rame o misto fibra-rame. “Si tratta di una grande opera per Fabriano, di importanza strategica, che farà entrare la città in una fase di connettività moderna e che dal punto di vista del Comune avrà innumerevoli vantaggi con i servizi che l’Ente eroga. Giusto per dare un’idea, la utilizzeremo per connettere tutti gli edifici pubblici, integrando l’attuale rete sviluppata su ponti radio; per avere maggiori performance; installare nuovi apparati di videosorveglianza e controllo dei varchi di accesso alla città; connessione degli impianti di pubblica illuminazione con telecontrollo” ha detto, in conferenza stampa, l’assessore ai Lavori pubblici, Cristiano Pascucci.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy