NEVE E GELO SULLE STRADE DEL COMPRENSORIO

di Marco Antonini

Fabriano – Più volte annunciata, è arrivata la prima coltre bianca del nuovo anno. Con essa disagi e polemiche sulla situazione delle strade sia in città che nelle frazioni. Nevica da questa notte, infatti, a Fabriano e in tutto il comprensorio. Le basse temperature (all’1 di notte la colonnina di mercurio segnava meno quattro gradi centigradi) hanno gelato le strade: viabilità in tilt. Più di 20 i centimetri nelle alture, circa 10 in città. Il sindaco, Gabriele Santarelli: “I mezzi sono in azione dalle 4:30 di questa mattina. Stanno intervenendo anche gli spargisale perchè le temperature sono molto basse e la neve tende a compattarsi e a gelare. Fate attenzione alla guida. Per segnalazioni e richieste è attivo il numero 0732-709112”. Il consiglio è quello di mettersi alla guida solo se strettamente necessario. Auto in difficoltà in diverse strade della città. In alcune frazioni problemi con auto intraversate. L’incidente più grave nel quartiere Borgo. Coinvolti quattro mezzi sul ponte di San Nicolò per colpa del gelo. Danni ingenti alla carrozzeria. Illesi i conducenti. Sul posto gli agenti della polizia locale e i vigili del fuoco. Viabilità rallentata anche lungo la SS 76 dove si segnalano code e rallentamenti con il maltempo che peggiora la circolazione già precaria per colpa dei cantieri e delle continue deviazioni. A Cerreto d’Esi, intanto, è stato annullato il presepe vivente previsto per il giorno dell’Epifania.

I treni

Il Gruppo FS Italiane, con riferimento al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, ha predisposto anche per la giornata di oggi, 4 gennaio, la fase di emergenza lieve dei Piani neve e gelo su alcune linee ferroviarie di Marche, Abruzzo, Molise, Campania. Puglia e Basilicata. In queste regioni i servizi commerciali regionali saranno ridotti mediamente del 70 per cento. Preallerta e presidi preventivi anche in Basilicata, Calabria e Sicilia, in queste regioni non sono però previste riduzioni di treni.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy