ANCHE LA CISL ALL’ATTACCO: “ATTENDIAMO PAGAMENTO PRODUTTIVITA’ DAL 2014”

di Marco Antonini

Fabriano – Anche il sindacato Cisl Fp Marche prende posizione e critica le parole usate dal primo cittadino di Fabriano nel corso di un post pubblicato su Facebook sui proposti del nuovo anno. Gabriele Santarelli, dopo aver annunciato l’arrivo, a distanza di 10 anni, dei concorsi per assumere nuovo personale aveva criticato i dipendenti comunali, alcuni dei quali si sono sentiti chiamati in causa in un discorso considerato dalle parti sociali “troppo generalizzato”.

Le richieste di Cisl Fp Marche

Anche Cisl Fp Marche prende posizione. “Condividiamo gli auspici per il 2019 del Sindaco del Comune di Fabriano, a quasi due anni dall’insediamento della nuova amministrazione, solo nella parte in cui sostiene che ‘il lavoro più grande da fare è all’interno della macchina comunale e non fuori’. Solo una macchina comunale ben funzionante, infatti, può offrire un miglior servizio al cittadino, ancor di più rispetto a quanto già offrono i dipendenti comunali ridotti all’osso numericamente parlando e senza ricevere produttività o risultato dal 2014. Manca qualsiasi forma di incentivazione del personale, ma a prescindere da ciò tutto il personale sta facendo il massimo. Attendiamo con ansia, quindi, le nuove assunzioni, ma anche un atto di indirizzo formale della Giunta rispetto a come risolvere, positivamente per i dipendenti, la vicenda del salario accessorio dei dipendenti e dei dirigenti. Le note positive, poche al momento, sono la creazione dell’ufficio legale e la volontà di fare assunzioni nel corso del 2019.

Un certo disappunto lo proviamo, sempre, quando si minaccia di usare il pugno di ferro, oltre tutto sui quotidiani, su fantomatici dipendenti rei di non meglio precisate mancanze. Ci sembrano sempre affermazioni di memoria “brunettiana” sovente utilizzate per coprire mancanze da parte di chi governa e poco efficaci nei confronti, sempre se tali dipendenti esistono all’interno del Comune, di quel dipendente che è effettivamente colpevole di qualche mancanza. Anzi con tali affermazioni generalizzate si demotivano e screditano tutti i dipendenti e forse si banalizza un problema, che se effettivamente esistente l’amministrazione in quasi due anni avrebbe dovuto e avuto il tempo di affrontare e nel caso risolvere, senza bisogno oggi di fare proclami. Siamo stati abbastanza pazienti con la nuova amministrazione nell’attendere un cambio di rotta per quanto riguarda le problematiche afferenti il personale, ma ad oggi non si sono visti molti fatti concreti. Invitiamo, pertanto, l’amministrazione ad adoperarsi seriamente in un confronto con la parte sindacale sulle vere criticità che rischiano di bloccare la macchina operativa del Comune di Fabriano, più volte correttamente evidenziate dalla parte sindacale medesima. Confronto non sempre facile da ottenere”. Così i sindacalisti di Cisl Fp Marche.

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy