SANZIONI A UN LOCALE DEL CENTRO E A UN GIOVANE CON PATENTE SCADUTA

Fabriano – Come sempre nei fine settimana l’attività del Commissariato di Fabriano agli ordini del dirigente, il Commissario Capo, Sandro Tommasi (foto), viene potenziata per far fronte alle maggiori esigenze, sia con personale in divisa che in borghese. Il bilancio è di un centinaio di persone identificate e di circa 70 autovetture controllate, ma anche di qualche contravvenzione, sia su strada che all’interno di locali pubblici. Di seguito l’attività più rilevante.

• sabato notte, verso le ore 02.30, presso un locale pubblico del centro cittadino è stata rilevata la violazione di un’ordinanza sindacale, notificata il giorno prima, che imponeva di sospendere l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande attesa l’assenza del preposto e il mancato possesso dei requisiti professionali in capo al gestore. Se quest’ultimo non si avvarrà dell’opportunità di pagare la sanzione in misura ridotta, ovvero 1.032 euro entro 60 giorni, potrebbe arrivare a pagare la massima sanzione amministrativa pecuniaria prevista, ovvero 3.098 euro.

• nel corso di uno dei numerosi posti di controllo effettuati, inoltre, in via XIII luglio è stato accertato che un 30 enne cittadino del Ghana si trovava alla guida con una patente rilasciata dalle Autorità del suo Paese scaduta di validità, motivo per il quale gli è stato elevato un verbale di contravvenzione al codice della strada da 5.000 euro. Il suo veicolo, inoltre, è stato sottoposto a 3 mesi di fermo amministrativo.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy