PARTE DA FABRIANO LA CAMPAGNA PER LA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE

di Marco Antonini

Fabriano – “Presto in arrivo nella tua città l’influenza. In un mondo in cui tutti possono prendere l’influenza È importante vaccinarsi”. È lo slogan usato da Area Vasta 2 nel fascicolo che verrà distribuito in tutta la zona per imparare a difendersi da questa malattia che nei mesi freddi dell’anno coinvolge sempre più persone di tutte le fasce di età. Parte da Fabriano, infatti, la campagna di Area Vasta 2 per prevenire l’influenza. Ordinate 83mila dosi di vaccino. Questa mattina la conferenza stampa nella sede di via Turati (foto). Nel 2017 si sono registrati 30 casi su 1.000 assistiti sotto ai 5 anni; 16 casi nella fascia 5-14 anni; 13 casi tra gli adulti e 8 casi su 1.000 assistiti nella popolazione sopra ai 65 anni. “L’influenza – spiega la responsabile del servizio, la dottoressa Daniela Cimini – rappresenta un serio problema di sanità pubblica è una rilevante fonte di costi diretti ed indiretti per la gestione dei casi e delle competenze. Influenza e polmonite, infatti, sono tra le prime 10 cause di morte in Italia. Nella passata stagione ha avuto un impatto pari a 8 milioni 677 mila casi, il picco epidemico si è avuto nella seconda settimana di gennaio”.

L’influenza si diffonde attraverso le goccioline diffuse tramite la tosse e gli starnuti ed il periodo di incubazione è solitamente di 2 giorni. Sono più a rischio adulti e bambini, residenti in strutture socio sanitarie, persone ultrasessantacinquenni, donne in gravidanza che all’inizio della stagione autunnale si trovano al secondo o terzo trimestre di gestazione, alcune categorie professionali come medici, forze dell’ordine, personale di assistenza. Il vaccino antinfluenzale è indicato per tutti i soggetti, a partire dai 6 mesi di età, che desiderano evitare la malattia influenzale e che non abbiano specifiche controindicazioni tuttavia, tale vaccinazione viene offerta attivamente gratuitamente ai soggetti che per le loro condizioni mediche sono considerati a rischio di sviluppare complicanze legate all’influenza. Maggiori informazioni presso i propri medici di famiglia. “E’ bene non trascurare i sintomi – precisa la dottoressa Cimini – come febbre alta, tosse e dolori muscolari, mal di testa, perdita appetito, affaticamento, mal di gola. Per questo dal 2009 è attivo anche in Area Vasta 2 un sistema di sorveglianza per monitorare i casi. Sono 16 i medici in servizio per questo lavoro di cui 4 a Fabriano”. Sono 19 i centri antinfluenzali dove operano 54 operatori; 480 i medici di famiglia impegnati. L’obiettivo del Dipartimento di prevenzione è quello di vaccinare almeno il 65% degli ultrasessantacinquenni residenti in Area Vasta 2: nel 2017 raggiunto il 50%. “Abbiamo messo in campo molte risorse – dichiara il direttore, Maurizio Bevilacqua – presentando la campagna anti influenza. La regione ha erogato risorse per un 1.100.000 euro e ad oggi ne abbiamo spesi circa la metà”.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy