ADDIO ALLO SCIENZIATO E STORICO FABRIANESE, RAFFAELE RONCALLI AMICI

di Marco Antonini

E’ morto nel New Jersey, a 91 anni, Raffaele Roncalli Amici, medico, ricercatore e scienziato fabrianese. Dopo il dottorato in medicina veterinaria a Perugia ha collaborato con l’Università di Milano, poi la trasferta in America dove è stato per più di 40 anni. Manager in una casa farmaceutica, ha lavorato allo sviluppo di due tranquillanti famosi in tutto il mondo e che hanno rivoluzionato il settore: Librium e Valium. Autore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche, ha vissuto anche in Giappone dove ha fondato un centro di ricerca veterinaria. Fabriano saluta il dottore che ogni volta che tornava nella sua città amava tenere convegni sulla storia locale. Grande appassionato della sua terra natale, lascia nipoti e amici che hanno voluto ricordarlo, in questi giorni, anche nel vecchio continente. “Eccellente medico e scienziato, uomo di grande cultura che ha portato tanto onore alla famiglia e all’Italia, ma soprattutto una bravissima persona”. Così lo descrivono le nipoti Paola e Daniela Silvestrini nell’annunciare il decesso dell’uomo avvenuto l’11 settembre, a Milltown, nel New Jersey. Nella terra che lo ha accolto dal 1973 è stata allestita la camera ardente, poi le esequie e sabato pomeriggio la salma di Raffaele è stata sepolta nel cimitero monumentale di Washington, a South River.

La storia

Il dottor Roncalli Amici, residente a East Brunswick, ha conseguito il dottorato in medicina veterinaria presso l’Università di Perugia, nel 1949. Dopo diversi anni come ricercatore presso la Scuola Veterinaria dell’Università di Milano, ha vinto una borsa di studio per frequentare l’Università della Georgia dove si è specializzato in Scienze. Negli anni ha ricoperto diverse posizioni manageriali con Hoffmann-La Roche e Merck & Co. Con la multinazionale Roche ha lavorato allo sviluppo di due tranquillanti: Librium e Valium; con Merck, mentre era responsabile della ricerca veterinaria internazionale, ha condotto studi per lo sviluppo di nuovi prodotti veterinari, tra cui Ivermectina, un farmaco contro le infestazioni da pidocchi e scabbia. E’ stato, tra le altre cose, anche presidente della New Jersey Society for Parasitology ed anche presidente presso l’Animal Health Institute di Washington. Roncalli Amici ha studiato gli effetti dei parassiti sull’uomo e sugli animali: è stato autore di oltre cento pubblicazioni scientifiche, tra cui “Storia della parassitologia italiana”, “Storia della parassitologia giapponese” e “Pionieri delle donne americane in parassitologia veterinaria”. Ha collaborato con le Università di Napoli e Bari. Ha vissuto per un periodo in Giappone dove ha fondato un nuovo centro di ricerca veterinaria e tenuto numerose conferenze sulla storia della medicina veterinaria giapponese. Il dottor Roncalli era un multi-hobbista: collezionista di libri di medicina, francobolli della Città del Vaticano e stampe giapponesi ed amava in modo particolare la città dove è nato, Fabriano. Negli anni ha approfondito la storia del comprensorio ed ha studiato, in modo particolare, le antiche piantine storiche di Fabriano. Riferendosi alla rara mappa, la quinta, di epoca passata, che raffigura com’era la città della carta dal 1500 in poi, Roncalli amici scriveva che “la rara mappa “Bargagnati” nel suo complesso è molto attraente ed elegante e ci fa rivivere Fabriano, nella sua bellezza, ancora immune dalle distruzioni e mutilazioni architettoniche effettuate nel XX secolo”.

 Leggi di più: http://www.fabrianostorica.it/piantine/piantine.htm

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy