AUTORIZZAZIONI E GRATUITA’ PER GLI EVENTI, BALDUCCI ATTACCA LA GIUNTA

Il capogruppo del Partito Democratico di Fabriano, Giovanni Balducci, ha depositato in Comune, un’interpellanza per fare chiarezza su due eventi di carattere internazionale che si svolgono in città: Fabriano Film Fest e Fabriano in Acquarello. In primo piano le modalità attuate dalla Giunta Santarelli per autorizzare le manifestazioni con relative concessioni gratuite. Di seguito il documento integrale. 

PREMESSO

  • che la città di Fabriano ha ospitato, già da diversi anni, manifestazioni che hanno consentito di far conoscere le sue eccellenze e le peculiarità del territorio in un palcoscenico internazionale;
  • che tali manifestazioni hanno altresì consentito di promuovere la matrice culturale e storico-architettonica della città;
  • che un posto di assoluto rilievo fra tali manifestazioni spetta a “Fabriano Film Fest” (festival internazionale del cortometraggio giunto alla sesta edizione) ed a “Fabriano in Acquarello” (manifestazione artistico-culturale giunta alla nona edizione);
  • che tali manifestazioni, considerato anche l’indotto economico avviato nel territorio, è auspicabile che si ripropongano negli anni a venire;
  • che un doveroso ringraziamento da parte di tutta la città va indirizzato alle associazioni ed ai soci delle stesse che hanno ideato, congegnato ed organizzato siffatti eventi;

CONSTATATO

  • che la manifestazione “Fabriano in Acquarello” , organizzata dall’Associazione Culturale In-Arte nel periodo 3-7 maggio u.s., ha richiesto autorizzazione al Comune di Fabriano per lo svolgimento dell’edizione 2018 in data 28/03/2018 e che la stessa autorizzazione è stata concessa con Delibera di Giunta Comunale n.ro 70 del 3 maggio 2018;
  • che la manifestazione “Fabriano Film Fest”, organizzata dall’Associazione Culturale Opificio delle Arti nel periodo 1-3 giugno u.s., ha richiesto autorizzazione al Comune di Fabriano per lo svolgimento dell’edizione 2018 in data 18/12/2017 e che la stessa autorizzazione è stata concessa (?) con “argomento” in data 29 maggio 2018;

CONSIDERATO

  • che ambedue le manifestazioni si integrano perfettamente nelle politiche culturali e turistiche finalizzate a stimolare la vita della città e del comprensorio nell’ottica di azioni rilevanti in termini di marketing nazionale ed internazionale;
  • che l’organizzazione di ambedue gli eventi è stata a totale cura e spese delle Associazioni promotrici;
  • che ambedue le manifestazioni si sono svolte in spazi e contenitori di proprietà comunale;
  • che ad ambedue le manifestazioni è stato concesso il patrocinio dell’Ente Comunale;

VISTO

  • che all’Associazione Culturale Opificio delle Arti, organizzatrice della sesta edizione dell’evento Fabriano Film Fest, sono stati concessi i locali gratuitamente, senza richiedere nessun onere a titolo di garanzia, né alcun onere per le pulizie straordinarie, né alcun onere derivante dalle aperture straordinarie;
  • che all’Associazione Culturale In-Arte, organizzatrice della nona edizione dell’evento Fabriano in Acquarello, sono stati concessi i locali previa sottoscrizione di idonea garanzia in favore del Comune di Fabriano a copertura dei mancati introiti quantificata in € 16.793,30; sono stati richiesti per pulizie straordinarie € 350,00; sono stati richiesti per aperture straordinarie € 1.385,42 ;

RITENUTO

  • che tali disparità di trattamento fra Associazioni che si sono assunte l’onore e l’onere di organizzare eventi di caratura internazionale sono di difficile comprensione per i cittadini fabrianesi;
  • che se esistono delle regole e dei regolamenti, esse/i devono essere rispettati nell’interesse della collettività, soprattutto nella concessione di contributi indiretti, oltremodo l’Amministrazione è chiamata ad agire in maniera oggettiva ed egualitaria;
  • che, senza ombra di dubbio, l’Amministrazione conosce i regolamenti e le regole che Lei stessa adotta;

SI CHIEDE

  • se dal punto di vista tecnico-amministrativo, relativamente a Fabriano Film Fest, sia legittimo concedere una autorizzazione e quant’altro sulla base di un “argomento di giunta”;
  • in conseguenza di quale logica e di quale ragionamento è stato differenziato il “modus operandi” fra le due Associazioni organizzatrici di eventi di una medesima rilevanza internazionale;
  • se esiste una norma, un regolamento, una specifica disposizione o quant’altro, che statuisca la discrezionalità dell’Amministrazione nella concessione delle gratuità;
  • se sono state concesse compartecipazioni e/o gratuità di qualunque genere ad altre manifestazioni/eventi organizzati nel Comune di Fabriano nell’ultimo anno.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy