CON LE FUNI, SENZA IMPALCATURE. LA STORIA DI DUE IMPRENDITORI FABRIANESI

di Marco Antonini

Fabriano – Lavorare su edifici alti e complicati, senza l’ausilio di ponteggi vari, è possibile grazie a una nuova azienda, Vertical System, con sede a San Michele di Fabriano fondata da due imprenditori piuttosto atletici: Nicky Lori e Sandro Mariani. Eseguono interventi senza impalcature perchè utilizzano funi per salire e scendere senza così dover usare i ponteggi che portano via tempo e denaro. Potano e abbattono alberi, intervengono sulle pareti dei palazzi, degli hotel e delle fabbriche per lavori di imbiancatura e pulizia. Sono sportivi, veloci, con l’occhio al portafoglio. “Cosi – commentano – le spese si abbattono sicuramente e si evitano anche tanti disagi”. Parte da Fabriano la rivoluzione nell’ambito della lavorazione in altezza con due professionisti “appesi” in aria. Nicky Lori ha 42 anni ed è sposato da 10. Perito agrario, ha un’ottima conoscenza delle tecniche di potatura che ha studiato a scuola e poi approfondito negli anni con corsi di aggiornamento e allenamento sulle funi. Sandro Mariani, 43 anni, ha una compagna e due figli. Entrambi appassionati di speleologia, adorano arrampicarsi ed hanno trasferito questa loro passione nel mondo del lavoro, mettendo, comunque, al primo posto, il rispetto delle norme di sicurezza. Sandro, in modo particolare, è molto attivo anche nel Soccorso alpino e speleologico affiancando sanitari e forze dell’ordine in quei posti dove è quasi impossibile arrivare. Lori e Mariani, con la loro “Vertical System”, eseguono lavori all’apparenza difficili senza portarsi dietro camion di transenne o pezzi di impalcature da montare. “Ci ancoriamo bene e poi iniziamo a fare su giù sulle pareti o negli edifici – raccontano – grazie alle funi”. Oltre alla potatura possono eseguire anche l’abbattimento controllato di alberi “situati in posti pericolosi o in prossimità di una casa che, con le funi, sono facilmente gestibili. Il tronco tagliato a pezzi viene fatto scendere con un’altra corda e tutto diventa semplice”.

Lavorano non solo in mezzo alla natura, ma anche sugli edifici dove possono eseguire pitture o sistemazione coppi e grondaie. Possono pulire le vetrate di aziende e hotel. “La nostra arma è l’agilità – spiegano i due che, da anni, si allenano in montagna – e muoversi sulla fune diventa un’esperienza unica che ti fa cambiare la prospettiva”. Tanti i benefici. “Si possono eliminare scale, cestelli e ponteggi – dichiara Nicky Lori, da tempo appassionato di speleologia. – Si risparmia sul noleggio delle attrezzature che, in alcuni casi, è un costo non indifferente, si evita il calpestamento a terra e l’ingombro di una strada pubblica. Meno disagi, quindi, per chi chiede un lavoro con la fune e può seguire, minuto dopo minuto, l’evolversi della situazione senza problemi e scattare pure qualche foto. Se pensiamo ad un hotel, ad esempio, possiamo lavorare senza disturbare permettendo alla struttura di restare tranquillamente aperta”. Una tecnica molto diffusa nel Nord Italia e meno nelle nostre zone tanto che i due imprenditori hanno l’obiettivo di farsi conoscere subito almeno in tutta la regione Marche. Recentemente hanno ricevuto chiamate addirittura da città lontane come Campobasso, in Molise, e Roma. Quelli che hanno già scelto questo tipo di servizio hanno evidenziato, tra le altre cose, come il lavoro senza impalcatura per imbiancare o pulire stabili di grandi dimensioni, permette di programmare l’operazione in più tappe non per forza continuative, ma dilazionate nel tempo ed evita l’annoso problema dei ladri visto che senza ponteggi nello stabile c’è un modo in meno per arrampicarsi ai piani alti per rubare qualcosa. “Serve molto allenamento fisico – concludono – e tanta tecnica per lavorare in sicurezza. Ogni giorno ci alleniamo e appena possiamo scappiamo in montagna per trascorrere alcuni giorni nel mondo della speleologia”. Da poche settimane è attivo anche il sito www.verticalsystem.it che ha riscosso molto successo visto l’originalità del servizio offerto con condivisioni sui social network sia dalle Marche che fuori regione.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy