IL ‘MANCIO’ PER UNA NOTTE RE DI ROMA

Roma – Nemmeno il tempo di metabolizzare i risultati della OSO Cup di Firenze che Luca Mancioli della Polisportiva Mirasole Fabriano è di nuovo in pista, in uno dei templi dell’atletica mondiale. L’Atletica FISDIR per la prima volta nella storia ha disputato una batteria dei 100 metri piani il 31 maggio al Golden Gala nella XXVIII edizione della manifestazione intitolata a “Pietro Mennea”, quarta tappa della IAAF Diamond League. Ai blocchi dipartenza della gara regina otto atleti in rappresentanza del movimento in continua crescita. Luca Mancioli (Polisportiva Fabriano Mirasole), Gabriele Rondi, Davide Federici e Alessandro Provera (Polisportiva Disabili Valcamonica), Paolo Alfredo Manauzzi (Polisportiva Hyperion Latina), Giovanni Pallanca (Polisportiva Quinto Genova), Tiziano Capitani e Simone Buccarello (Acli III Millennio). Un emozione indescrivibile a cominciare dalla presentazione degli atleti, accompagnato dal boato dello stadio, il Mancio si trova in corsia quattro. Lo speaker chiede il silenzio, lo starter da l’apposto lo sparo e Luca dopo pochi allunghi prende la testa della corsa chiudendo in 14.61 un ottima prestazione ma soprattutto di prestigio per una notte Roma ha un nuovo re il Mancio. La cosa più bella è stata vedere le braccia alzate di Luca e gli abbracci dei ragazzi in pista per godersi a pieno questo momento. Al telefono mamma Dea, con voce tremante dall’emozione continuava a ripetermi “Luca ha vinto è un’emozione bellissima”. Queste emozioni fanno si che la PO.DI.F. “Mirasole” continui nella sua missione, magari per far vivere ad altri ragazzi un’esperienza unica come quella del nostro Mancio. Tutto il consiglio direttivo della polisportiva è orgoglioso delle performance di Luca e ringrazia i sui genitori, l’allenatore Massimiliano Poeta dell’atletica Fabriano e i partner principali la Fondazione Carifac e la Faber S.P.A.

Federica Stroppa

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy