OLINDO STROPPA (FI): “USCITA FABRIANO CENTRO CON I CONTRIBUTI DEL SISMA”

Realizzare lo svincolo SS76 di Fabriano Centro in una delle poche città che ha due uscite invece che tre, dove, per raggiungere per l’appunto il centro, bisogna attraversare tutta la periferia. “Oggi potremmo farla con i contributi del terremoto destinati alla realizzazione di  infrastrutture per il miglioramento della viabilità nelle zone del cratere. Se perdiamo questo contributo – spiega Olindo Stroppa, consigliere Forza Italia che ha presentato un ordine del giorno a Palazzo Chiavelli sull’argomento – difficilmente avremo in futuro i soldi per realizzare questa opera, e penalizzeremo la nostra città e i suoi abitanti di una importante infrastruttura utile sia per i residenti che per i turisti che oggi si vedono costretti per raggiungere il centro città a percorrere molti km di strada soprattutto quella che porta all’uscita ovest non adatta a sopportare tale traffico e pericolosa”.

L’ordine del giorno

Premesso che in Italia solo il Comune di Fabriano è sprovvisto di una uscita “CENTRO” dalla superstrada (strada extraurbana a carattere principale) e che, in Italia, Comuni con territorio e popolazione inferiore al Comune di Fabriano  hanno mediamente 3 o 4 uscite dalle loro superstrade;  che, il Comune di Fabriano, essendo stato inserito nel cosiddetto cratere sismico, ha la possibilità di ottenerne benefici fra cui quello per la realizzazione, a fondo perduto, di importanti strutture stradali di ausilio ed aiuto alla viabilità e a vantaggio della sicurezza di tutti i cittadini; che moltissimi cittadini, anche dei Comuni limitrofi, chiedono con insistenza la realizzazione di tale importante opera pubblica; che il pericolo nelle strade interne (Via Dante, Viale Zonghi, Via Moccia, Viale Antonio Gramsci, Viale XIII Luglio e Viale Stelluti Scala) è aumentato esponenzialmente con incremento di incidenti stradali, polveri sottili, inquinamento acustico e mancanza di sicurezza per chi vi abita; che lo svincolo può essere realizzato immediatamente, perché non è un opera impattante e non ha bisogno di strumenti attuativi (PUMS e altri studi); che è assurdo, oggi, per un residente del centro storico attraversare tutta la città per arrivare a casa, quando con la realizzazione dello svincolo la percorrenza cittadina sarebbe ridotta al minimo con alleggerimento del traffico da e per Fabriano Est e consentirebbe inoltre l’opportunità di lasciare il centro città senza attraversarla. Per le motivazioni sopraesposte e per eliminare pericoli e meglio distribuire il traffico automobilistico, non si può prescindere dalla realizzazione dello svincolo “Fabriano Centro” dal quale potranno accedere automezzi con portata non superiore a 35 quintali; ciò premesso SI CHIEDE AL CONSIGLIO COMUNALE DI ESPRIMERSI FAVOREVOLMENTE PER L’APPROVAZIONE DELL’ORDINE DEL GIORNO SOPRARIPORTATO.

  1. Dando mandato al Sindaco per la urgente costituzione di una commissione paritaria formata dal capogruppo di ogni forza politica presente al Consiglio Comunale al fine di attivarsi  per la messa in atto di tutti gli strumenti necessari per la realizzazione dello svincolo “Fabriano Centro”;
  2. di rendere edotta la cittadinanza dello stato di avanzamento della suddetta attività con appositi comunicati stampa.
error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy