CAMPIONATO EUROPEO ENDURO A FABRIANO, CAMBIA LA VIABILITA’

La Federazione Mondiale di Motociclismo sbarca a Fabriano per la prima tappa del Campionato Europeo Enduro 2018. Appuntamento è per questo fine settimana. Domenica 15 aprile è anche prevista la 3° prova del campionato regionale Marche. Nella competizione europea gareggeranno 154 piloti di 16 nazioni. In arrivo, quindi, in città circa 1.000 persone tra sportivi e staff per la prima prova turistica della stagione. Oggi, 12 aprile, è previsto già l’arrivo di numerosi campioni. Il paddock al Palaguerrieri è dunque aperto dalle ore 9. Mentre l’apertura dell’area training è prevista tra le 15 e le 17. Domani, venerdì 13 aprile, oltre all’apertura dell’area training dalle 9 alle 12 e dalle 13.30 alle 17, si darà inizio alle operazioni amministrative e alle operazioni tecniche. Sul piano sportivo l’organizzazione è stata affidata al MotoClub Artiglio di Attiggio sulla scia dell’ottima logistica con cui i volontari fabrianesi avevano organizzato la tappa Italia del Mondiale Enduro nel 2016 e che è valsa al piccolo motoclub il riconoscimento di miglior evento Enduro dell’anno 2016. Nella competizione europea gareggeranno quasi 154 piloti di 16 nazioni, fra cui tantissime donne, in varie categorie. Campioni che focalizzano sulla tappa fabrianese, ancora prima di iniziare la competizione, l’attenzione considerato che, per la prima volta, i piloti si cimenteranno in quattro classi divise in motori fino a 250 cc ed oltre 250 cc due tempi e quattro tempi. Altra modifica, quest’anno, nella classe 125, per i corridori più giovani: l’età è stata estesa fino a 21 anni. Nessun cambiamento, invece, per gli junior, la categoria fino a 23 anni, i senior e le “women”.

La viabilità

Ordinanza della polizia locale di Fabriano. Dalle ore 08:00 di oggi, giovedì 12 aprile, e fino al termine della manifestazione previstail 15 aprile 2018 (e giorni successivi, fino a conclusione delle operazioni di sgombero), nell’intero piazzale che circonda il Palaguerrieri (lato Via B. Gigli, lato Via B. Buozzi e lato via Dante/piscina), il transito e la sosta dei veicoli sono vietati, con l’applicazione della rimozione forzata dei veicoli in difetto, al fine di consentire la sosta di veicoli tecnici e l’allestimento dei vari servizi che supportano lo svolgimento della manifestazione stessa. L’accesso in tali aree ai soli veicoli autorizzati, resi opportunamente riconoscibili, sarà vigilato e regolamentato da personale dell’organizzazione: in particolare, nel piazzale antistante la piscina sarà creato un corridoio di transito per il consentire l’accesso ed il deflusso dell’utenza. In concomitanza con lo svolgimento degli eventi in programma, per motivi di sicurezza pubblica saranno al momento disposte – d’intesa con il Commissariato – interdizioni fisiche al transito veicolare nel piazzale: il richiedente dovrà garantire con proprio personale la continua vigilanza e presidio dei varchi per tutta la durata dell’evento. Negli stessi giorni ed orari, i mezzi superiori a 35 quintali che normalmente sostano in alcune ore del giorno nel piazzale antistante la nuova piscina comunale e nell’Antistadio, potranno eccezionalmente sostare nel vicino nuovo Terminal bus di via Dante.

Nei giorni sabato 14 e domenica 15 aprile 2018, dalle ore 07:00 alle 19.00: nel primo tratto di Via Bennani (compreso tra Via Dante e la Chiesa di S. Maria), il transito e la sosta dei veicoli sono vietati con la sanzione accessoria della rimozione forzata dei veicoli in difetto ad eccezione dei mezzi di Soccorso, di Polizia e quelli dell’organizzazione; per i soli residenti del secondo tratto di Via Bennani (compreso tra la Chiesa di S. Maria e Via S. Croce) la circolazione si svolge a doppio senso, con ingresso da Via S. Croce e ritorno obbligatorio: la velocità dei veicoli in questo tratto di strada dovrà essere limitata a 20 Km/h; in via Dante, tratto da via Nenni a via E. Casoli, la sosta dei veicoli è vietata su ambo i lati, con la sanzione accessoria della rimozione forzata dei veicoli in difetto. In relazione agli eventi previsti nei tre giorni – al fine di garantire supporto ed ausilio su strada ai servizi da svolgere, in particolare a garantire il rispetto del divieto di sosta imposto in via Dante – sarà chiamato ad intervenire anche personale della Protezione Civile comunale.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy