GIORNATA DIFFICILE SULLA LINEA ANCONA-ROMA. CAMBIANO ORARI, E’ POLEMICA

Fabriano – Giornata difficile per chi deve sposarsi con i treni regionali in partenza dalla stazione di Fabriano: alcuni lavori in corso sulla linea ferroviaria Roma-Ancona: determinano il blocco della circolazione oggi, domenica 25 marzo, fino alle ore 14.30, tra le stazioni di Serra San Quirico e Montecarotto. Soppressi anche i due treni Intercity del mattino: quello in partenza da Ancona alle ore 6,02 partirà da Foligno e quello in partenza da Roma Termini alle 7,40 si fermerà a Foligno invece che arrivare nel capoluogo marchigiano e il Frecciabianca da Ravenna. Sono due delle novità sui binari di questa domenica delle Palme a seguito dei lavori di potenziamento infrastrutturale sulla linea che collega le tre regioni del centro Italia. Reti Ferroviarie Italiane, in una breve nota, comunica che tutti i treni circolanti nella tratta e nell’orario interessata dai lavori oggi saranno cancellati e sostituiti con nuovi treni e bus. Dalle ore 14.30 a mezzanotte, invece, riprenderà la circolazione con interruzione del solo binario pari tra Castelplanio e Jesi. Se nel giorno festivo il disagio si fa meno sentire, è nel corso della prossima settimana che arrivano i problemi per colpa di alcune modifiche orarie che, secondo i pendolari, non sono state adeguatamente comunicate agli utenti.

Nel dettaglio da domani, infatti, il treno regionale diretto ad Ancona, delle ore 5,58 è stato anticipato alle 5,37. Ventuno minuti di differenza non sono pochi, c’è da scommettere che alcuni pendolari, studenti compresi, arriveranno al solito binario pochi minuti prima delle sei e non troveranno nessun treno in partenza. Il treno delle 12,54 posticipa alle 13,15. Il problema, comunque, si crea quando i mezzi vengono anticipati senza adeguata comunicazione. “Mia figlia – ha detto Davide Muratori, il papà di una pendolare –  ha scoperto il tutto solo ascoltando la conversazione tra personale viaggiante. Appendere una locandina nelle stazioni con i nuovi orari non sarebbe stato sbagliato”. Queste, comunque, sono le modifiche più corpose: altri treni, sempre regionali, per Ancona, Foligno o Civitanova hanno subìto cambi di marcia meno invasivi. Quello delle 6,40, ad esempio, parte alle 6,46. Altri sono stati spostati di uno o due minuti. Il tutto rientra nelle modifiche messe in atto per attuare una serie di lavori di potenziamento strutturale della linea. Oggi, invece, per andare ad Ancona si dovrà prendere il treno a Fabriano, scendere a Serra San Quirico, salire sul pullman e poi riprendere il treno a Jesi. Solo due le partenze dalla città della carta: alle 7,03 e alle 8,46. Stessa situazione sulla linea opposta, da Ancona a Fabriano: treni in partenza alle 8,40 e alle 12,25. Due i treni per Foligno e Roma: alle 5,25 e alle 10,31. Nel pomeriggio, poi, la situazione migliora e torna piano piano alla normalità.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy