SORELLE ARRESTATE PER FURTO AGGRAVATO AL SUPERMERCATO DI CERRETO D’ESI

Due giovani sorelle sono state arrestate per furto aggravato dai carabinieri di Cerreto d’Esi. N.V. e C.V. le loro iniziali, 36 e 31 anni, originarie della Romania, ma nomadi da molto tempo, stavano facendo la spesa al supermercato Famila della piccola cittadina. In un carrello hanno posizionato bottiglie d’acqua naturale da mezzo litro per una spesa di circa 5 euro; in un’altra borsa, quelle particolari che non riescono a far vedere cosa c’è dentro e che non suonano quando si passa in mezzo alla posizione antitaccheggio, avevano inserito 15 flaconi di deodoranti per ambiente e 40 tubetti di colla Attak per un importo di 500 euro. Sono state controllate, però dagli addetti alla vigilanza che hanno chiamato subito i carabinieri della stazione locale che hanno atteso fuori alla struttura, l’arrivo delle due donne. Oltre a non avere lo scontrino fiscale di quello che avevano appena acquistato, tenevano molto altro materiale in auto.

I carabinieri hanno perquisito anche il mezzo con cui sono arrivate al supermercato, una Golf, e dal portabagagli sono usciti ben 40 spicchi di Parmigiano Reggiano, del peso di quasi un chilo a confezione, diverse bottiglie di alcolici e confezioni di lamette da barba per un valore complessivo di circa 2.000 euro. I carabinieri hanno così recuperato circa 2.500 euro di refurtiva. Ancora non è chiaro se il Parmigiano e gli alcolici sono stati rubati a Cerreto d’Esi o in un supermercato. Il sospetto delle forze dell’ordine è che la merce rubata a Cerreto d’Esi veniva rivenduta fuori regione agli abusivi che vendono, a un prezzo molto scontato, anche merce di valore, come il Parmigiano Reggiano. Le due, già note alle forze dell’ordine per reati specifici, sono state arrestate e trasferite nel carcere di Ancona in attesa della direttissima che si svolgerà domani.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy