SOPPRESSO LO SPORTELLO BANCOMAT DAVANTI L’OSPEDALE PROFILI

Ospedale senza bancomat, protestano gli utenti abituati, prima di andare a pagare una prestazione all’ufficio ticket, a prelevare denaro contante dallo sportello collocato davanti al vecchio ingresso del Profili di Fabriano. A seguito dell’integrazione con il Gruppo Intesa San Paolo, infatti, l’apparecchio ex Carifac ed ex Veneto Banca è stato soppresso. Arrabbiati tutti coloro che erano abituati a rifornirsi proprio nello sportello dell’ospedale presente da più di 20 anni. Alcuni hanno protestato perché “eliminare questo servizio è un danno non solo per gli utenti che vanno a trovare i propri cari malati ricoverati nei reparti, ma anche verso tutti coloro che prima di pagare la visita medica hanno bisogno di ritirare denaro”. Sono due gli sportelli bancomat, non vicini alle filiali che al momento creano disagi: uno è quello dell’ospedale, l’altro, invece, è situato all’interno del centro commerciale Coop, nel quartiere Santa Maria e non è funzionante a seguito dell’ultimo danneggiamento messo a segno dai ladri che, di notte, hanno tentato di forzarlo. I clienti del supermercato chiedono a Intesa San Paolo “la sostituzione del bancomat messo fuori uso da una banda di malviventi”. In città sono sette, in tutto, gli sportelli e sono situati in Via Don Riganelli, Corso della Repubblica, piazzale Matteotti, Viale Martiri della Libertà e Via Dante. Questi si trovano in prossimità di una filiale del Gruppo e sono di più facile gestione. A questi si aggiungono quello del centro commerciale Coop che dovrebbe essere sostituito nei prossimi mesi e quello situato all’interno del centro commerciale Il Gentile. L’obiettivo dell’istituto di credito è quello, pian piano, di cambiare questi impianti con bancomat di ultima generazione che possono diventare sportelli veri e propri. Oltre che prelevare denaro contante e fare una ricarica telefonica, possono anche effettuare bonifici, giroconti e altri tipi di pagamento evitando, così, di dover fare la fila allo sportello. Proteste, un mese fa, anche per il mancato funzionamento dello sportello situato in prossimità delle Grotte di Frasassi.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy