ANCORA VANDALI AL CIMITERO DELLE CORTINE

Vandali al cimitero delle Cortine, incivili al parcheggio della piscina comunale. Gli utenti in visita al camposanto: “Qui servono le telecamere. Negli ultimi giorni è stata danneggiata pure la fontana utilizzata per cambiare l’acqua ai fiori dei nostri cari defunti”. Nel quartiere Campo Sportivo, invece, dopo si trovano gli impianti frequentati ogni giorno da centinaia di giovani che si allenano, i residenti alzano la voce: “Vogliamo più controlli e sanzioni severe a chi lascia rifiuti in giro e non rispetta gli spazi pubblici”. Il problema dei vandali è molto sentito a Fabriano vista la frequenza con qui questi fenomeni accadono. Ad essere preso di mira, ancora una volta, è stato il cimitero delle Cortine, situato poco lontano dalla Stazione ferroviaria. Qui è stata divelta una vecchia fontanella in muratura e una colonnina proprio davanti l’ingresso posteriore della struttura. Non è chiaro se sia stato un atto vandalico vero e proprio o una manovra azzardata di un automobilista distratto, fatto sta che nessuno si è recato dalle forze dell’ordine per ammettere di aver fatto un danno. Da tempo è stato anche sollecitato un potenziamento dell’illuminazione nei parcheggi dei due cimiteri di Fabriano, Cortine e Santa Maria. Diversi gli episodi segnalati di auto forzate anche in pieno giorno pur di riuscire a rubare qualcosa all’interno dei mezzi mentre i proprietari fanno visita ai propri cari per una preghiera. Nei pressi della piscina comunale, invece, il problema principale è quello dei rifiuti abbandonati nel parcheggio. Proteste anche in centro storico dove i residenti chiedono più controlli soprattutto in via Cialdini e Balbo. Da febbraio, intanto, ci saranno 80 telecamere in funzione in prossimità delle nuove isole ecologiche a peso del centro e delle vie limitrofe che potranno diventare uno strumento in più per fermare questa ondata.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy