OMICIDIO VITALETTI, UDIENZA PRELIMINARE

Omicidio volontario premeditato. È con questa accusa che il 9 novembre si siederà davanti al gup Sebastiano Dimasi, il muratore 55enne accusato della morte del professor Alessandro Vitaletti, accoltellato il pomeriggio dello scorso 28 gennaio nei pressi del Bar dello Sport di Sassoferrato. Dopo la chiusura delle indagini e la richiesta di rinvio a giudizio inoltrata dal pm Serena Bizzarri, riferisce il Corriere Adriatico, è stata fissata l’udienza preliminare. L’intenzione dell’avvocato difensore Enrico Carmenati è quella di richiedere il rito abbreviato. Una soluzione che consentirà, in caso di condanna di Dimasi, di ridurre la pena di un terzo. Niente dibattimento, dunque. Il 55enne verrà giudicato su base documentale per i fatti contestati dalla procura. Il muratore, da dieci mesi in carcere, era stato arrestato dopo una caccia all’uomo da parte dei carabinieri della Compagnia durata meno di 24 ore.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy