AGEVOLAZIONI SUI PARCHEGGI IN CENTRO STORICO

Sosta gratis per almeno un’ora sulle strisce blu per permettere ai clienti di fare la spesa con tutta tranquillità. E’ quello che chiedono i commercianti all’Amministrazione comunale. Ad anticipare questa richiesta il presidente di Confcommercio Fabriano, Mauro Bartolozzi. “Il commercio nella nostra città – sostiene – non è secondo a nessuno per qualità”. Uno dei problemi principali è quello del parcheggio, soprattutto in centro storico. Nel mirino la sosta sulle strisce blu all’interno del parcheggione dei Giardini. Negli ultimi anni l’Amministrazione Sagramola ha diminuito il numero degli spazi con la striscia bianca in Via Cappuccini e tanti fabrianesi hanno polemizzato per la mancanza di spazi per la sosta senza dover spendere denaro. “Vista l’apertura di tre nuove attività in Via Cialdini – precisa Bartolozzi – chiederemo alla giunta Santarelli di studiare un piano per venire incontro alle esigenze della clientela. Un’idea potrebbe essere quella di permettere un’ora di sosta gratuita sulle strisce blu per coloro che si recano nei negozi”. A breve, infatti, verranno inaugurati un centro culturale nei locali dell’ex cinema Giano. Lì vicino sorgeranno un wine bar pasticceria e una friggitoria. Bartolozzi, comunque, non le manda a dire nemmeno ai fabrianesi. “Il commercio locale si è rinnovato in base alle esigenze della gente. Una volta prodotti economici li trovavi solo al mercato, oggi puoi acquistarli in molte catene commerciali. Gli unici, però, che non hanno ancora completamente riconosciuto la valenza del settore – denuncia – sono gli stessi residenti della città della carta che, in alcuni casi, continuano a ripetere che in centro storico non c’è nulla. Questo – conclude – non è assolutamente vero”.

Il cinema Giano

Aprirà a breve il Centro Culturale situato nei locali dello storico cinema Giano di Fabriano. I lavori, effettuati negli ultimi mesi, hanno richiesto più tempo del previsto e quindi l’inaugurazione del polo dei giovani in via Cialdini è slittata a ottobre. Nicola Paccapelo, Enrico Rossi e Cristian Bussaglia, con la loro Nobis srl hanno deciso di puntare tutto sul nuovo centro culturale che stanno allestendo a due passi da Piazza Garibaldi. Il centro storico di Fabriano riprende vita. E’ a buon punto il progetto di rilancio del salotto bello della città con la valorizzazione dello storico cinema chiuso da molti anni. L’obiettivo è quello di creare un polo culturale polivalente con spazi esclusivi per mostre, conferenze e dj nel fine settimana. Un luogo di ritrovo, quindi, dove vince l’aggregazione e il divertimento senza dimenticare quel tocco di arte, cultura e spettacolo per avvicinare residenti e turisti di tutte le età. A coordinare il tutto un gruppo di giovani, tre fabrianesi sotto ai 30 anni, che hanno deciso di investire nel centro della città. Dopo il cinema Excelsior trasformato in Biblioteca Multimediale a seguito di lunghi lavori di restauro, un altro simbolo della città riaprirà i battenti in una nuova forma: un polo culturale per aggregare, esprimere e divertire giovani e non.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy