PREMIO GENTILE DA FABRIANO, LA XXI EDIZIONE

La Giuria del Premio nazionale Gentile da Fabriano, presieduta dal professor Vilberto Stocchi, Rettore dell’Università di Urbino, ha scelto i premiati della ventunesima edizione. La presentazione questa mattina, 18 settembre, nel corso di una conferenza stampa (foto) presso la Biblioteca Sassi alla presenza del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, di Galliano Crinella, presidente dell’Associazione “Gentile Premio” e di Carlo Cammoranesi, vice presidente dell’associazione. La cerimonia del Premio, condotta da Barbara Capponi, giornalista del Tg1, si svolgerà sabato 14 ottobre, all’Oratorio della Carità, alle ore 10.30. Previsto l’intervento dell’attore Luca Violini.

I premiati

Giacomo Rizzolatti (Scienza, ricerca e innovazione), neuro-scienziato di fama mondiale, autore di una importante scoperta scientifica, i neuroni – specchio, cellule motorie del cervello che si attivano con l’esecuzione di movimenti finalizzati  oppure osservando simili movimenti eseguiti da altri individui;

Michele Scarponi, alla memoria (Vite di italiani), apprezzatissimo campione marchigiano di ciclismo, già vincitore di un Giro d’Italia, tragicamente scomparso alcuni mesi fa nella sua Filottrano;

Geminello Alvi (Carlo Bo per l’arte e la cultura), anconetano, scrittore raffinato dopo essere stato allievo di Paolo Baffi in Banca d’Italia, lettore originalissimo dei processi economici e della realtà odierna;

“Daje Marche” (Giovani), Associazione di volontariato costituitasi a Tolentino subito dopo l’evento sismico del 2016;

Enrico Capodaglio (Officina marchigiana), pesarese, saggista, autore del “Palinsesto dei pensieri”, un’opera monumentale di oltre 4.500 pagine. Il tema dell’edizione 2017 è “Cantieri di marca”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy