JP, CASSA INTEGRAZIONE PROROGATA FINO AL 31 DICEMBRE 2018

Il viceministro dello Sviluppo economico, Teresa Bellanova ha incontrato ieri, 2 agosto, a Guldo Tadino i lavoratori della Jp Industries e della Perugia-Nestlè. A promuovere gli incontri “operativi” il Pd dell’Umbria. Presenti le Rsu, il segretario umbro Giacomo Leonelli, Nicola Mariuccini e Serena Santagata, l’on. Walter Verini, Massimiliano Presciutti, sindaco di Gualdo Tadino, l’assessore regionale Antonio Bartolini. “Pensiamo che una giornata come questa – ha detto Leonelli – possa aiutare tutti a inquadrare meglio le questioni”. Per la Jp Industries – si legge nella nota – il ministero ha annunciato la proroga degli ammortizzatori sociali fino al 31 dicembre 2018, la convocazione degli istituti di credito che dovrebbero finanziarie il piano Porcarelli e dell’azienda e la riconvocazione del tavolo istituzionale a settembre. “Un’azienda, per reggere, deve avere un piano industriale solido e noi vogliamo partire da lì” ha quindi detto il vice ministro all’incontro con le Rsu. (ANSA).

Il viceministro 

Bellanova ha annunciato, appunto, la proroga degli ammortizzatori e i nuovi incontri. “Sentivo come mio dovere – ha detto anche rispondendo ad alcune polemiche – essere presente, perché ci sono incontri che si fanno nelle istituzioni e ci sono incontri che si fanno sul territorio e il Pd non deve chiedere permesso a nessuno per parlare coi lavoratori e guardare in faccia le persone. Vado poco in giro a tagliare nastri – ha aggiunto – ma ci vado quando ci sono questioni da affrontare. La cosa che detesto di più è quando si fa speculazione politica su vertenze che riguardano la vita delle persone». Il «tavolo Merloni – ha poi ricordato – è un tavolo che sta in piedi da troppi anni. Mesi fa c’è stato incontro con tutti i livelli amministrativi (Regioni e Comuni) per cercare di dare una spinta ulteriore alla vertenza. Non c’è un problema di credibilità del progetto né di risorse pubbliche. Crediamo che vada fatto ogni sforzo – ha concluso Bellanova – perché si sblocchi il piano industriale e riparta l’attività produttiva». (Umbria 24)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy