DOPO LA LITE IN FAMIGLIA SPUNTANO I COLTELLI, DENUNCIATO A FABRIANO

Ancora un caso di violenza in famiglia e a rimetterci, come spesso accade sono le donne. Prima una lite furibonda in famiglia con il fidanzato in preda a una crisi di nervi, poi la richiesta di aiuto da parte della sua compagna che ha chiamato madre e un amico in soccorso per difendersi dall’ira dell’uomo che aveva coltelli in mano. Il 39enne originario del Senegal e residente in città è stato denunciato dai carabinieri della Compagnia di Fabriano per minaccia aggravata. E’ accaduto nei giorni scorsi in un’abitazione nella periferia. Una classica discussione di coppia si è trasformata in terrore: l’uomo, infatti, ha usato qualsiasi mezzo per avere ragione e zittire la fidanzata. Prima alcune offese, poi aggressioni verbali intimidatorie fino alle minacce con i coltelli. Compagna, madre e amici di famiglia si sono fatti forza l’uno con l’altro e sono riusciti a contattare i militari che sono corsi sul posto, hanno riportato la calma e trasferito l’uomo in caserma per accertamenti. E’ stato denunciato per minaccia aggravata.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy