CHIUDE STABILIMENTO WHIRLPOOL ALBACINA, ENTRO LUGLIO I TRASFERIMENTI

Slitta la chiusura dello stabilimento Whirlpool di Albacina. L’integrazione tra Indesit e Whirlpool continua anche se tarderà di qualche giorno la cessazione definitiva della produzione nell’impianto di Albacina, ipotizzata per la fine di questo mese. L’azienda americana, infatti, ha deciso di prolungare l’attività della fabbrica per alcuni giorni di luglio. Il trasferimento delle maestranze allo stabilimento di Melano proseguirà comunque seguendo l’iter annunciato recentemente in un incontro con i sindacati. La tabella prevede che il trasferimento dei circa 350 operai attualmente in forza ad Albacina (dei 629 totali, poco meno di 300 sono stati spostati le settimane scorse) avverrà gradualmente dal 1° al 31 luglio eccezion fatta per i 50 addetti allo stampaggio, il cui trasferimento avrà luogo entro la fine dell’anno. Il sito di Melano è destinato a diventare il maggiore produttore di piani cottura a gas ed elettrici di Whirlpool per l’area Emea: con questo trasferimento e l’arrivo delle monopresse, la crescita della produzione a Melano raggiungerà i 2.300.000 pezzi annui prima della fine del 2017.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy