ZAMPARINI (PCL): “L’AMMINISTRAZIONE NON HA APPROVATO BILANCIO COMUNALE”

Il punto del consigliere comunale del partito comunista dei lavoratori di Cerreto d’Esi punta il dito contro la mancata approvazione del bilancio. “Ad oggi – spiega – non c’è traccia del bilancio previsionale, nonostante abbiamo già fatto un esposto alla prefettura il giorno 11 aprile per la mancata consegna alle minoranze consiliari dello schema di giunta e di tutta la documentazione. Il bilancio doveva essere approvato per legge entro il 30 aprile scorso, infatti non sono previste proroghe per dei piccoli comuni come il nostro, ma solamente per le città metropolitane e per le provincie. Non sono stati capaci nemmeno di approvarli entro gli ulteriori 20 giorni previsti per legge. Scandalosi!! Ci siamo recati in comune più volte e la ragioniera ci ha riferito che ancora sta lavorando al previsionale, per il quale comunque non è previsto alcunché nell’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale del 30 maggio prossimo. Siamo basiti… non esistono scuse infatti! Non regge il discorso ripetutoci più volte che la ragioniera si è insediata da poco tempo e che nel bilancio lasciatole ci sono enormi discrepanze. C’è una legge e quella va rispettata! Sta di fatto che è di ieri mattina la notizia che la Prefettura di Ancona ha fatto pervenire una diffida all’amministrazione Porcarelli alla quale concede venti giorni per l’approvazione del bilancio previsionale. La ragioniera quindi ha pochissimo tempo per terminare il suo lavoro, pretendiamo che i tempi almeno questa volta, vengano rispettati e che si riesca a chiudere il bilancio nei termini stabiliti dal Prefetto, pena un nuovo commissariamento”.

Comunicato stampa di Marco Zamparini – PCL Cerreto d’Esi

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy