MONS. VECERRICA SULL’EMERGENZA DROGA, SINERGIA TRA EDUCATORI

Emergenza droga a Fabriano. Continuano i controlli mirati da parte delle forze dell’ordine per contrastare l’uso di sostanze stupefacenti tra i giovani. L’obiettivo è quello di risalire alla rete di spacciatori che riforniscono, da tempo, il Fabrianese. E se l’assessorato ai servizi sociali ha chiesto alle scuole di programmare per il prossimo anno scolastico una serie di attività di prevenzione con la presenza di ex tossici, l’amministratore apostolico della Diocesi ha spronato tutti i soggetti coinvolti in campo educativo di dedicare agli adolescenti le energie migliori. “I nostri giovani – ha detto Mons. Giancarlo Vecerrica – devono essere sempre al primo posto di ogni proposta ecclesiale e laica. Sono rattristato perché ancora non c’è, in questa società, il giusto allarme sull’educazione in difficoltà. Tutti gli organismi, chiesa compresa, devono capire che l’educazione dei giovani è la missione primaria che ci riguarda da vicino. Un ruolo importante, in questo ambito, è svolta dalla scuola. Serve un collegamento più efficace tra realtà parrocchiali e società, tra insegnanti, scuola e famiglia”.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy