AEROPORTO MARCHE, PRIVATIZZAZIONE A BREVE O SOLUZIONI ALTERNATIVE

Per Aerdorica, il presidente Ceriscioli “ha confermato l’obiettivo di procedere in tempi rapidi alla privatizzazione e ha condiviso con le organizzazioni sindacali l’opportunità che tale processo si concluda valorizzando le potenzialità dell’infrastruttura e la salvaguardia dell’occupazione esistente”. Lo indica un verbale sottoscritto dal governatore e dalle segreterie regionali confederali di Cgil, Cisl, Uil. “Qualora la privatizzazione non dovesse verificarsi in tempi brevi – recita il testo -, si valuteranno soluzioni alternative per consentire un futuro all’aeroporto, asset strategico per l’economia della Regione”. Sarà costituito un tavolo congiunto “con l’obiettivo di garantire la massima funzionalità della struttura”. La Regione conferma la volontà di procedere all’aumento di capitale “prevedibilmente entro giugno”. Ceriscioli e sindacati auspicano la ripresa del confronto tra Cda e organizzazioni di categoria: l’obiettivo è “sottoscrivere un accordo che eviti i licenziamenti e individui soluzioni”. (Ansa)

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy