‘SMONTA LA CRISI’, UN PROGETTO PER FARE RETE NEL FABRIANESE

Nasce “Smonta la crisi”, progetto promosso dalle associazioni di categoria del fabrianese in applicazione del Protocollo d’intesa Fabriano Fabbrica Etica Diffusa sottoscritto da Confindustria, CNA e Confartigianato della provincia di Ancona lo scorso dicembre. “Uno degli obiettivi del protocollo, sottoscritto con l’intento di proporre un differente modello d’impresa per il territorio fabrianese – ha affermato Morgan Clementi, Presidente del Comitato Territoriale del Fabrianese di Confindustria Ancona – era quello di promuovere l’aggregazione tra imprese piccole e medie in forma di rete e l’iniziativa Smonta la crisi va esattamente in quella direzione. Vogliamo ricostruire le relazioni di filiera e riportare nel territorio alcune lavorazioni oggi affidate fuori regione, usando come leva quella dell’innovazione e del saper fare: il progetto prevede una serie di incontri tra alcune delle principali realtà industriali locali gli artigiani e, per favorire lo scambio e la conoscenza reciproca.

In concreto le aziende industriali apriranno non solo le loro porte ma anche fisicamente i loro prodotti (cappe, forni, caldaie…) per individuare i componenti che potrebbero essere realizzati da fornitori locali o alcune fasi dei processi che potrebbero essere migliorati attraverso dei processi innovativi implementati da subfornitori tecnologicamente evoluti”. Una bella sfida che le aziende del territorio, di medie ma anche di grandi dimensioni, stanno raccogliendo con entusiasmo aprendo le porte dei propri stabilimenti. “Il fine ultimo che vogliamo perseguire come Associazioni, industriali e artigiani insieme, aldilà delle sigle, è quello di valorizzare un tessuto produttivo manifatturiero che ha ancora molte risorse da dare: vogliamo puntare insieme su un nuovo modello di impresa fondato caratterizzato da elevati contenuti di innovazione, che punti sulla ricerca, sulla qualità e sull’eccellenza produttiva.”

cs

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy