OSTETRICIA DEL PROFILI SALVA PER ALTRI DUE ANNI

Il punto nascita è provvisoriamente salvo. La conferma ufficiale è arrivata dal Governatore Ceriscioli che ha ribadito la volontà di mantenere il nosocomio di primo livello con il ripristino delle condizioni ottimali con assunzione del personale mancante sia medico che paramedico in diversi reparti. Luca Ceriscioli ha dato il via libera al punto nascita dell’Ospedale Profili per almeno altri due anni fin quando non termineranno i lavori di raddoppio della SS76. La struttura è e rimarrà di primo livello. Lo ha ribadito il governatore delle Marche nel corso della recente riunione del Cal, il comitato delle autonomie locali a cui hanno partecipato molti sindaci della regione. Al vertice era presente anche Giancarlo Sagramola che ha accolto positivamente l’annuncio di Ceriscioli. Ora cittadini e Coordinamento attendono di leggere il documento ufficiale dei tecnici che dà il via all’Area Omogenea Funzionale. Sarà pronto nei prossimi giorni e sancisce, ufficialmente, la sopravvivenza del punto nascita di Fabriano grazie all’equipe unificata tra medici che opereranno su più presidi. Al momento sembra prevalere l’ipotesi che l’ospedale Profili di Fabriano lavorerà in stretto contatto con il Salesi di Ancona e non con quello di Jesi. Entro questa settimana, il sindaco Sagramola e il governatore Ceriscioli si incontreranno nuovamente per verificare l’applicazione dell’Afoi.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy