PIU’ DI 50 AGENTI PER I CONTROLLI NEL FABRIANESE

Per tutto il fine settimana, su indicazione del questore di Ancona, sono stati organizzati servizi straordinari di controllo del territorio impiegando le pattuglie dei Commissariati di Fabriano, Senigallia, Jesi, Osimo, gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Umbria-Marche e un elicottero del Reparto Volo di Pescara. Anche il comprensorio fabrianese è stato battuto via terra e via cielo dalle pattuglie della Polizia di Stato. Gli agenti hanno effettuato servizi mirati e capillari spingendosi pure in quei luoghi inaccessibili alle pattuglie su strada. A Fabriano, dopo l’ondata di furti che ha interessato la città nei giorni passati, l’attività di contrasto a questo reato che spaventa sempre di più l’opinione pubblica, è stata intensificata dal Vice Questore Michele Morra che ha impegnato i poliziotti in una vasta operazione mai attuata prima nel territorio del Comune di Fabriano.

In 22 posti di blocco sono state controllate 187 persone e 107 veicoli; 6 i locali ispezionati. Nel corso di una normale verifica di un documento al terminale sono stati fermati tre cittadini rumeni che risultavano essere destinatari di un avviso di garanzia per furto aggravato. Sono stati accompagnati in Commissariato per il fotosegnalamento per poi essere denunciati e allontanati dal territorio di Fabriano con foglio di via obbligatorio. Per due giorni l’intero circondario è stato pattugliato palmo a palmo dagli equipaggi del Commissariato, da pattuglie della Polizia Stradale, unità cinofile e da un equipaggio del Reparto Volo di Pescara, per un totale di più di cinquanta agenti schierati. L’operazione verrà ripetuta nel tempo proprio come risposta ai tanti furti che sono avvenuti a Fabriano nelle ultime settimane quando, anche in pieno giorno, sono state prese mi mira abitazioni del centro e della periferia della città.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy