FABRIANO DICE NO AI BOTTI DI CAPODANNO

Mentre in altre città è stata predisposta un’ordinanza specifica contro botti, mortaretti e fuochi d’artificio nella notte di fine anno, il Comune di Fabriano  ricorda che in città il divieto è previsto  nel Regolamento di Polizia Urbana e Rurale, in particolare nell’ articolo 27 “Esplosione di giochi pirici ed accensione fuochi” nel quale si dispone che sulle strade pubbliche o aperte al pubblico è vietato far esplodere giochi pirici (comunemente chiamati ‘petardi’, ‘rauti’, ‘trictrac’, ecc.).

Gli spettacoli di fuochi d’artificio programmati per Festività o eventi particolari dovranno essere preventivamente autorizzati dalle competenti Autorità di Pubblica Sicurezza.

L’Assessore agli animali da affezione Mario Paglialunga rilancia inoltre la campagna promossa negli anni passati  ‘Rinunciamo ai botti’ perché il capodanno sia una festa per tutti, anche per i nostri amici a 4 zampe.

L’Assessore ricorda che “ogni anno la notte di San Silvestro centinaia di cani e gatti scappano dalle loro case per paura dei botti. Tanti di loro spariscono nel nulla perchè finiscono investiti da una macchina o perchè non riescono a tornare dalla propria famiglia, altri invece – i più fortunati – vengono portati in canile e, se non sono microchippati, per i proprietari può essere molto difficile riuscire a ritrovare i loro animali. Quindi anche per quest’anno – conclude l’Assessore – rinunciamo ai botti che sono come bombe per i nostri animali, difendiamoli e festeggiamo insieme a loro.”

M.A