FABRIANO SBARCA IN BRASILE CON LA MOSTRA ‘IO ITALIA, SELF PORTRAIT’

Fabriano sbarca in Brasile: è stata inaugurata ad ottobre a San Paolo del Brasile la mostra “Io Italia, self portrait”, curata dall’associazione fabrianese InArte con ABA (associação brasileira de aquarela) in nome di FabrianoInAcquarello e degli enti che ne sostengono lo svolgimento insieme alla città di Fabriano. L’esposizione, progettata in coordinamento con la galleria della Fondazione Museo Sao Catano do Sul e dagli artisti brasiliani capitanati da Iole di Natale, mette in mostra opere di piccolo formato che rappresentano la nostra terra, l’Italia e Fabriano attraverso diverse tecniche applicate da 50 artisti. Il progetto, ideato più di un anno fa, ha trovato successivamente un interessante sviluppo durante la scorsa edizione di FabrianoInAcquarello, quando l’artista brasiliana Lilian Arbex ha condotto un’iniziativa relativa ad libro d’artista creando una maxi opera modulare composta da centinaia di acquarelli di formato 20×20, realizzati dagli artisti internazionali presenti alla convention.

Le opere create in questa circostanza erano perfettamente in linea con la mostra “Io Italia” tanto da indurre ad integrare i due progetti e creare una testimonianza corale di tante e importanti voci: attraverso gli artisti fabrianesi, italiani ed internazionali, si svolge il racconto oltreoceano della nostra terra. A rafforzare il racconto anche il mezzo con cui le opere sono stati incorniciate, ovvero la carta fatta a mano dal mastro cartaio Lorenzo Santoni, a testimoniare la tradizione per eccellenza della nostra città. La mostra,  che sarà in Brasile fino al 30 gennaio, al rientro in Italia sarà esposta anche a Fabriano. E’ questo solo uno degli eventi con i quali prosegue il percorso di internazionalizzazione della città di Fabriano attraverso l’arte contemporanea. Un percorso iniziato anni fa e che con il passare del tempo arricchisce sempre più la città della presenza di artisti di rilievo internazionale che giungono nel territorio e ne diventano testimoni. Poche settimane fa l’Associazione InArte ha ospitato il workshop del maestro indiano Amit Kapoor, nome di grande rilievo internazionale e maggiore riferimento artistico per il panorama indiano.  Kapoor ha soggiornato a Fabriano dal 22 al 27 settembre, ospitato nella residenza per artisti CasaInArte in via della Ceramica, e ha condotto un interessante laboratorio dedicato alla tecnica artistica della pittura ad acqua su carta.

Co-fondatore e direttore di una accademia indiana di Arte e animazione, Amit Kapoor è docente in prestigiose scuole d’arte, come il College of Art di Nuova Dheli e vice presidente dell’International Watercolor Society, l’ente internazionale che ha conferito a FabrianoInAcquarello la rappresentanza IWS per l’Italia. Per Amit Kapoor non era la prima volta a Fabriano, l’artista è stato infatti uno dei maestri che hanno partecipato lo scorso aprile a FabrianoInAcquarello, protagonista anche della realizzazione dell’acquarello di 15 metri dipinto da grandissimi nomi internazionali. Questi eventi hanno portato Fabriano al centro del dibattito e dell’attenzione internazionale, creando grande aspettativa per la prossima edizione di FabrianoInAcquarello, che anche quest’anno porterà in città un numero rilevante di mostre, maestri, artisti ed appassionati da tutto il mondo. La convention è prevista dal 20 al 24 aprile.

CS

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy