VENTO ABBATTE ALBERO, LINEE TELEFONICHE IN TILT A FABRIANO

Raffiche di vento molto forti fino a 70 km orari hanno creato non pochi disagi ieri mattina tra le 6,30 e le 10 in tutto il comprensorio fabrianese. Un albero si è spezzato a metà ed è caduto ieri mattina intorno alle 8 vicino l’area giochi del Parco Regina Margherita di Fabriano. Sul posto sono intervenuti gli operai comunali che hanno messo in sicurezza la zona e tagliato l’albero. Molti i problemi alle linee telefoniche tanto che diverse famiglie hanno sollecitato l’intervento delle forze dell’ordine per un fastidio che va avanti da troppo tempo. “Basta vento forte o pioggia – denuncia un’abitante del quartiere Borgo – per avere linee telefoniche in tilt. Molte famiglie hanno anziani soli a casa. Non si può restare senza telefono.” Problemi anche nelle frazioni dove il segnale internet è andato via per alcune ore. Il vento ha creato problemi anche agli operatori ecologica che, in alcuni paesi, hanno dovuto raccogliere i rifiuti che si trovavano negli appositi contenitori dispersi dal vento lungo la strada in attesa del passaggio degli addetti. Ai Giardini, invece, il sopralluogo degli operai comunali è durato più di un’ora. Sono state controllate le piante del parco ed è stata messa in sicurezza l’area dove si è spezzato un albero per colpa del vento. Polemiche sulla gestione del verde pubblico. A sollevare le critiche è Gabriele Santarelli del Movimento 5 Stelle che chiede all’amministrazione comunale chi ha in mano la manutenzione degli spazi verdi in città. “Chi ha fatto – ha detto – la valutazione della stabilità degli alberi del Giardino Regina Margherita? Di chi sono quindi le responsabilità di questa caduta?” In giornata sono stati segnalati alcuni danni anche nei cimiteri di Santa Maria e a Serradica.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy